Pentedattilo Film Festival 2011

Pentedattilo - 16/09/2011 : 18/09/2011

Il Borgo di Pentedattilo, torna ad ospitare il Festival Internazionale di cortometraggi, giunto ormai alla sua VI edizione. Tre giorni di proiezioni ed eventi artistici che faranno rivivere uno dei borghi più affascinanti d’Italia, in provincia di Reggio Calabria.

Informazioni

Comunicato stampa

UN BORGO PER L’ARTE, L’ARTE PER IL RECUPERO DEL BORGO
Al via la VI edizione del Pentedattilo Film Festival

Il Pentedattilo Film Festival riparte. Dal 16 al 18 settembre 2011 il Borgo di Pentedattilo, torna ad ospitare il Festival Internazionale di cortometraggi, giunto ormai alla sua VI edizione. Tre giorni di proiezioni ed eventi artistici che faranno rivivere uno dei borghi più affascinanti d’Italia, in provincia di Reggio Calabria

Previsti anche seminari che, come ogni anno, vedranno figurare tra i relatori gli stessi giurati del Festival: tra i nomi di spicco di quest’anno, il regista Daniele Ciprì (in uscita prossimamente con il suo nuovo film È stato il figlio, con Toni Servillo), il regista e documentarista Guido Chiesa e la sceneggiatrice Lara Fremder.
Tra le rocce, le scalinate e le case antiche riportate a nuova vita, la “più strana abitazione umana” (come ebbe a definirla il viaggiatore ottocentesco Edwar Lear) all’ombra della caratteristica rupe a cinque dita, tenterà ancora una volta con il Festival di esplorare nuovi percorsi dando visibilità alla più recente produzione di cortometraggi della scena nazionale e internazionale; il tutto all’interno di un più ampio e articolato processo di recupero e valorizzazione del territorio. Da quest’anno infatti, il Pentedattilo Film Festival, attraverso l’associazione Pro Pentedattilo Onlus, figura anche tra i promotori di Borghi Solidali (www.borghisolidali.it); un progetto nato nel 2010 che intende sviluppare pratiche di economia solidale e attivare percorsi di integrazione culturale e generazionale, ricostruendo il legame delle comunità locali dell’area grecanica e rafforzando i legami delle stesse con realtà e iniziative di livello nazionale ed internazionale.



Quattro le sezioni del Festival:

Sezione internazionale Territorio in movimento
Giuria: Guido Chiesa - Daniele Ciprì - Lara Fremder
Programma: pubblicazione in data 25 agosto

Sezione Animazione
Giuria: Stefano Cacciaguerra - Domenico Loddo
Programma: pubblicazione in data 25 agosto

Sezione Corto Giovani
Giuria: composta dagli studenti dell'Università per Stranieri di Reggio Calabria “Dante Alighieri” coordinati da Paolo Minuto e Gisella Murgia
Programma: pubblicazione in data 25 agosto

Sezione Corto Donna
Giuria: in via di definizione
Programma: pubblicazione in data 25 agosto



VITTORIO DE SETA a Pentedattilo e il progetto All Human Rigths For All

Ospite dell’edizione 2008, il Maestro e autore di Banditi a Orgosolo, Vittorio De Seta, rimase a tal punto affascinato dal borgo di Pentedattilo, da decidere di girare in quei luoghi l’episodio n.23 del progetto All Human Rights for All, un film collettivo promosso dall'Associazione Rinascimento e realizzato grazie alla collaborazione gratuita di professionisti appartenenti a tutte le categorie del cinema italiano. Ispirato ai trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, il film è composto da altrettanti cortometraggi: trenta storie, della durata di 4/5 minuti ciascuna, per raccontare il tema universale dei Diritti Umani attraverso lo sguardo particolare del cinema italiano. Uno sguardo quanto più ampio e vario possibile, rappresentato da registi e sceneggiatori di età e sensibilità diverse.



Chi siamo?

La Ram Film è una giovane società di produzione di cortometraggi, documentari, opere filmiche, spettacoli, che si propone di avviare processi creativi di innovazione con il coinvolgimento di risorse giovanili e nuove dinamiche professionali. Obiettivo prioritaria: la valorizzazione delle risorse culturali e paesaggistiche territoriali nel recupero di tradizioni e memorie.

L’Associazione Pro Pentedattilo nasce all’interno di un più ampio movimento spontaneo di “resistenza civile” che ha deciso di impegnarsi per far si che il borgo di Pentedattilo, decantato da secoli sui libri per l’enorme importanza naturale, culturale e storica, non vada perduto. Questo perché negli anni’60 l’antico borgo è stato protagonista di un grande degrado, non solo strutturale: da qui vandalismo, illegalità, spopolamento. L’Associazione Pro Pentedattilo e i primi dieci anni intensi di attività hanno testimoniato la svolta significativa, nella consapevolezza che le istituzioni possono continuare ad essere il supporto necessario ed indispensabile per il pieno recupero del borgo antico.


DIRETTORE ARTISTICO: Emanuele Milasi
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi Siena. Nel 2009 ha conseguito il Master Biennale presso la Scuola Holden fondata da Alessandro Baricco, in Storytelling. È autore di cortometraggi come Nere Donnole e Alberi colorati, 200 punti, Miki, Piccioccusu, L’umanità scalza, vincitori in diversi premi internazionali. Ha diretto videoclip e booktrailer. È stato autore degli spot Istituzionali sulla Formazione dell’Aeronautica Militare Italiana .- Ministero della Difesa. Scrive racconti e articoli per varie case editrici. Ha curato la raccolta di racconti Terra, edita da Città del Sole Edizioni. Dal 2006 è direttore artistico del Pentedattilo Film Festival.

DIRETTORE ORGANIZZATIVO: Americo Melchionda
Si diploma presso l’Accademia D’Arte Drammatica della Calabria, frequenta l’Accademia D’Arte Drammatica di Varsavia e la scuola d’Arte Drammatica di Berlino. Tra i seminari di specializzazione: Il Giardino dei Ciliegi condotto dal regista russo Nicolaj Karpoff. È aiuto regista del maestro Vittorio De Seta nel cortometraggio Articolo 23 prodotto per il Film Collettivo no profit All Human Rights For All. Tra i lavori diretti i cortometraggi Miki, Piccioccusu, Il Colloquio, il documentario Canolo D’aspromonte. Ha fondato la casa di produzione Ram Film.