Padiglione Tibet

Venezia - 06/07/2011 : 23/07/2011

Sua Santità Tenzin Gyatso XIV Dalai Lama, guida spirituale del popolo tibetano ed emblema del più profondo amore per la Pace, festeggerà il Suo 76° compleanno proprio a Padiglione Tibet. Per l’occasione, durante gli orari della mostra, ci saranno proiezioni e performances di teatro, danza, musica.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO ART&FORTE LAB - PALAZZO CA' ZANARDI
  • Indirizzo: Cannaregio 4132 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 06/07/2011 - al 23/07/2011
  • Vernissage: 06/07/2011 ore 18
  • Curatori: Ruggero Maggi
  • Generi: performance – happening, serata – evento, musica
  • Orari: 7/ 8/15/23 luglio 2011 proiezioni e performances di teatro, danza, musica ore 10.00 – 18.00 chiuso il lunedì
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Padiglione Tibet
progetto di Ruggero Maggi
“Se il popolo è esaurientemente informato, è in grado di distinguere ciò che è giusto da ciò che è
sbagliato. La censura e la limitazione dell’informazione violano la dignità dei diritti umani.”
(Il Dalai Lama)
La dignità di un popolo può essere messa in luce anche attraverso un progetto artistico.
Quest’anno la Biennale di Venezia ha ospitato il maggior numero di presenze nazionali mai
registrate nella sua storia ormai centenaria

Una forma di riscatto culturale voluto fortemente da
molti paesi e che, per Padiglione Tibet - un padiglione per un paese che non esiste - ha assunto
addirittura una valenza socio-politica. Sua Santità Tenzin Gyatso XIV Dalai Lama, guida spirituale
del popolo tibetano ed emblema del più profondo amore per la Pace, festeggerà il Suo 76°
compleanno proprio a Padiglione Tibet - mercoledì 6 luglio 2011 alle ore 18.00 - attraverso la
presenza del suo rappresentante europeo, di monaci tibetani provenienti dal monastero di Padma
Samye Choekhor ling – India, di alcuni personaggi legati al mondo dell’arte contemporanea ed alle
Associazioni a sostegno del Tibet, che presenzieranno alla cerimonia:
Ruggero Maggi curatore di Padiglione Tibet
Tamding Choephel presidente Tibet Culture House che ha supportato attivamente questa giornata
celebrativa
Andrea Chinellato responsabile Art&fortE LAB
il Rappresentante Europeo del Dalai Lama
Claudio Tecchio Campagna di Solidarietà con il popolo Tibetano
è prevista la presenza di Vittorio Sgarbi
Per l’occasione, durante gli orari della mostra, i monaci realizzeranno in 3 giorni un mandala con
momenti di preghiera collettiva, che verrà poi dissolto in mare a fine agosto con una cerimonia
celebrativa.
Inoltre tra gli eventi previsti a luglio si segnalano:
- giovedì 7 luglio ore 21.30 proiezione del film Genocidio silenzioso di Cristian Ruggeri
- venerdì 8 luglio ore 21.30 reading teatrale scritto e interpretato da Paola Caramel
IL SUONO DEL SOLE
“Ho aperto gli occhi sul mondo. Ho sentito il richiamo dell'uomo per l'uomo.”
Un sogno. Un viaggio ipotetico in Tibet. Il cammino emozionale di una donna che sceglie di confrontarsi con
una terra violata, per la quale/attraverso la quale cerca un riscatto. Due storie che si assomigliano e si
fondono, l'una indipendente dall'altra ma entrambe necessarie alla realizzazione del concetto: dove c'è
prevaricazione non c'è individuo, non c'è patria, non c'è destino.
venerdì 15 luglio ore 21.30 performance di danza di Kappa con Viola Bergamini, Orsola Cacici,
Cinzia Nalbone, Patrizia Pelagalli
Realtà curva
Tra le Khata realizzate per Padiglione Tibet una danza silenziosa che partendo dal centro si irradia verso
l’esterno avvolgendo il tempo e lo spazio in una graduale ritmicità, scandita da sequenze luminose e
frammenti di video.
sabato 23 luglio ore 18.30 live set di Romina Salvadori ft Madriema
Romina Salvadori - voce
Massimiliano Lupo - chitarra
Emanuele Wiltsch Barberio - live electronics
Nell'ambito del Padiglione Tibet la cantante Romina Salvadori incontra Madriema per una performance dal
vivo incentrata sulla voce. Il canto si intreccia con melodie flebili e fluttuanti, si moltiplica e si risponde: la
compenetrazione tra suono e voce è una lenta tessitura che si schiude davanti all'ascoltatore. Gli echi e le
sonorità di questa alchimia sonora si dispiegano lentamente, avvolgendo e traghettando il pubblico verso un
imperdibile viaggio sonoro.
Eventi ad ingresso libero
Il programma potrebbe variazioni in corso d’opera.
Padiglione Tibet
ideato e curato da Ruggero Maggi
fino al 30 agosto 2011
Spazio Art&fortE LAB c/o Palazzo Cà Zanardi
Cannaregio 4132 – Venezia
orari : 10.00 – 18.00 chiuso il lunedì
da Piazzale Roma o dalla Stazione Ferroviaria: vaporetto n°1 - fermata Ca’ d’Oro
artisti partecipanti:
Dario Ballantini, Piergiorgio Baroldi, Donatella Baruzzi, Luisa Bergamini, Rosaspina B. Canosburi, Nirvana
Bussadori, Silvia Capiluppi, Angela Maria Capozzi, Tamding Choephel, F. Romana Corradini, Marzia
Corteggiani, G. Luca Cupisti, Teo De Palma, Anna Maria Di Ciommo, Laura Di Fazio, Marcello Diotallevi, Luigi
Filograno, Roberto Franzoni, Fernando Garbellotto, Ferruccio Gard, Annamaria Gelmi, Luciano G. Gerini, Isa
Gorini, Franca Lanni - Renata Petti, Bruno Larini, Pino Lia - Celina Spelta, Oronzo Liuzzi, Ruggero Maggi,
Fabrizio Martinelli, Gianni Marussi - Alessandra Finzi, Renato Mertens, Simona Morani, Paolo Nutarelli, Clara
Paci, Marisa Pezzoli, Benedetto Predazzi, Tiziana Priori, Antonella P. Giurleo, Sergio Sansevrino, Roberto
Scala, Gianni Sedda, Roberto Testori, topylabrys, Micaela Tornaghi, Monika Wolf.
per informazioni:
[email protected] www.padiglionetibet.com 320.9621497
note biografiche performers:
Paola Caramel scrive racconti, sceneggiature teatrali e testi musicali. Quasi sempre i suoi temi parlano di problematiche
sociali, di integrazione e naturalmente d’arte, strumento fondamentale per arrivare alla vera natura di ogni uomo. Diplomata
al conservatorio Verdi di Torino si innamora del jazz e decide di proseguire gli studi presso la scuola torinese Centro di
Perfezionamento Jazz e successivamente con la cantante milanese Tiziana Ghiglioni. Terminati gli studi inizia a cantare con
varie formazioni ma nel contempo sente l’esigenza di una formazione teatrale. E’ il momento di studiare recitazione, storia
del teatro e perché no, danza jazz e tango argentino. Iniziano quindi i lavori teatrali in musica, performance artistiche entro
cui la musica rimane sempre il filo conduttore. Da quattro anni collabora con il pianista jazz Davide Calvi con cui canta,
scrive e porta in giro spettacoli e performance teatrali, reading musicali e concerti jazz. www.paolacaramel.eu
Kappa danzatrice coreografa e performer, inizia e completa gli studi di tecnica moderno-creativa presso il Centro Chorea di
Bologna, intraprendendo sia la formazione artistica che quella pedagogica e didattica. Dal 1984 al 1997 è danzatrice e
maitre della Compagnia omonima riconosciuta, per la propria attività coreutica e di ricerca, come “compagnia d’autore”.
Attualmente per la danza collabora con l’ Endas Ensemble Gloria Barbieri, diretto da Marika Mazzetti; per spettacoli e
seminari con il Teatro Testoni Ragazzi, con cui realizza inoltre lo spettacolo “Sotto un’altra luce” (2008) con regia di Valeria
Frabetti. Nel 1991 ha creato con altri artisti “Free…”, progetto di libera interazione artistica presentato presso l’Aula Magna
dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. Dal 1997 concentra il proprio interesse in azioni performative strettamente collegate
alla ricerca contemporanea dell’arte visiva, creando installazioni attraverso la performance e l’improvvisazione.
Romina Salvadori Voce e co-fondatrice delle formazioni estAsia e RAN, lungo il suo percorso ha attraversato e assorbito
molteplici forme di vocalità e tecniche, arricchendo il colore della propria voce con percorsi ed esperienze che riemergono in
espressioni musicali archetipiche e cangianti. Ha elaborato con l'autore e violinista Fulvio A.T. Renzi il progetto "The
Invisible Teachers", esperimento di canalizzazione sonora. Ha collaborato, tra altri, con: La Crus, Tantra, Giancarlo Onorato,
Ductia, Alessandro Grazian, Unfolk - Alessandro Monti. Ha prodotto per diversi linguaggi artistici fondendo la sua voce con i
lavori dello scultore Vittorio Corsini, il regista Tiberio Grego e la compagnia di danza RBR Dance Company con cui partecipa
a due anni di lunga tournee teatrale per lo spettacolo "4", di cui è co-autrice della colonna sonora. www.rominasalvadori.com
Il trio Madriema da sempre propone performances improvvisate, spesso cambiando gli strumenti in gioco. Attiva dal 2004, la
formazione ha saputo negli anni esplorare il valore dell’improvvisazione nella musica elettronica, strutturando una
grammatica propria di geometrie sonore, improntate sulla manipolazione in tempo reale di elementi ritmici, utilizzando il
linguaggio della voce, dello strumento, della macchina, del silenzio. Ha pubblicato nel 2010 il cd “Musica per Finestrini”,
lavoro per voce e inscrutabili forme-canzone. Ha prodotto e collaborato con il teatro, la danza, l’arte contemporanea.
www.myspace.com/madriema