Opiemme – Remix

Torino - 16/09/2011 : 06/10/2011

Opiemme presenta da wOw una serie di stampe incentrate sulle citazioni artistiche e poetiche.

Informazioni

Comunicato stampa

La citazione nell'arte, il tributo, l'interpretazione, il rifacimento. Una soluzione che ha ispirato molti grandi artisti, uno fra tanti il maestro della pop art americana Roy Lichestein.
Per Opiemme sono remix, ridipingere a parole quadri, riscrivere in immagini poesie


Fattosi conoscere per quei suoi nuovi modi di proporre la poesia, con arte pubblica e street art (un suo intervento di poesia di strada a giorni verrà ospitato della settima edizione del PoesiaFestival di Città dei Castelli, Modena), e un ricerca fortemente rivolta a stimolare consapevolezza e coscienza sociale, in concomitanza dell'inaugurazione di una sua personale, del ciclo "No Flag", a Siviglia presso Weber Lutgen Gallery, Opiemme presenta da wOw una serie di stampe incentrate sulle citazioni artistiche e poetiche.

Un esempio: il rifacimento di una litografia di Hokusai, che influenzò artisti come Manet, Van Gogh, Klimt, e tuttoi il movimento impressionista.
Dopo la mostra alcuni delle sue stampe rimarranno disponibili in un esposizione permanente presso wOw, spazio che sempre più a San Salvario riesce a mostrare realtà a testimonianza della creatività cittadina e non solo, facendosi tramite fra arte e grande pubblico, nel caso di Opiemme, con un'esposizione di multipli alla portata di tutti.

Segui Opiemme su fb: facebook.com/opiemme

Un settembre ricco di appuntamenti per Opiemme, che dopo essere stato ospite quest'estate del Cusano Talk Festival, di Arte a Colonia Sonora, e del Festival Balla coi Cinghiali, parteciperà ad mostra collettiva presso il centro di arte contemporanea Castello di Rivara che inaugurerà Domenica 11 Settembre, intitolata "Over Black Black" "Su nero nero" a cura di Franz Benedetto con testi a cura di Marisa Vescovo, Alessandro Carrer, Diletta Benedetto, Ugo Castagnotto di Diletta Benedetto.
Giovedì 15 Settembre a Siviglia, si aprirà la sua prima personale all'estero, a Siviglia, presso la Galleria Weber-Lutgen, intitolata "No Flags V.01", sarà prosecuzione dell'indagine iniziata nella mostra "Senza Bandiere" tenutasi lo scorso inverno presso Dieffe Arte Contemporanea a Torino. La mostra in Spagna è frutto di uno scambio fra le due gallerie che porterà in Italia un altro artista che lavora sulla parola e la poesia, Jesus Algovi, ad esporre negli stessi giorni presso Dieffe dal titolo "Versus".