Opere d’arte Fec: dal deposito all’esposizione

Palermo - 28/06/2011 : 28/06/2011

Esposizione permanente di due dipinti di proprietà Fondo Edifici Culto del Ministero dell'Interno, provenienti dalla chiesa Abbaziale di Santa Maria del Bosco di Calatamauro, nel percorso espositivo dell'Oratorio dei Bianchi.

Informazioni

  • Luogo: ORATORIO DEI BIANCHI
  • Indirizzo: Via Dello Spasimo (90133) Palermo - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 28/06/2011 - al 28/06/2011
  • Vernissage: 28/06/2011 ore 10
  • Generi: arte antica
  • Orari: dal martedì alla domenica 9,00-13,00 martedì 28 giugno non saranno accessibili al pubblico il salone delle Croci e la sala dell'Annunziata per interventi di manutenzione ordinaria sugli infissi lignei del fronte su via Alloro.

Comunicato stampa

OPERE D'ARTE FEC: dal deposito all'esposizione
Esposizione permanente di due dipinti di proprietà Fondo Edifici Culto del
Ministero dell'Interno, provenienti dalla chiesa Abbaziale di Santa Maria
del Bosco di Calatamauro, nel percorso espositivo dell'Oratorio dei
Bianchi.
I due dipinti vengono esposti a seguito di stipula di atto tra la Galleria
Interdisciplinare Regionale di Palazzo Abatellis e la Prefettura di Palermo
che ha trasformato la condizione giuridica precedente di deposito
temporaneo in comodato gratuito.
28 giugno 2011 ore 10,00
ORATORIO DEI BIANCHI (1° piano)
piazzetta dei Bianchi – Palermo
tel

0916230011 - 0916230006
urp.gall.abatellis@regione.sicilia.it
Apertura: dal martedì alla domenica 9,00-13,00
A partire dal 28 giugno presso l’Oratorio dei Bianchi saranno esposti due dipinti su tela del XVIII
secolo : Il Beato Tolomei alla peste di Siena di Mariano Rossi e il San Benedetto, i discepoli e Santa
Scolastica di Pietro Angeletti.
Le grandi pale celebrano i santi dell’ Ordine dei Benedettini Olivetani e provengono dalla chiesa
abaziale di Santa Maria del Bosco. Insieme ad altre opere esse furono trasferite in deposito in Galleria nel
1968, a seguito del terremoto che rese inagibile la chiesa. Oggi, grazie alla stipula di una convenzione con
l’ente proprietario, Ministero degli Interni - Fondo Edifici di Culto, la Galleria acquisisce il comodato
gratuito dei dipinti già in deposito, con l’impegno di renderli fruibili.
Mariano Rossi e Pietro Angeletti furono fra gli artisti attivi nella seconda metà del XVIII secolo nell’ ambito
dell’Accademia di San Luca a Roma : il romano Angeletti (notizie dal 1758 al 1786) fu autore fra l’altro degli
affreschi della Sala degli Specchi di Villa Borghese. Mariano Rossi (Sciacca 1731 – Roma 1807), originario di
Sciacca fu una personalità eminente del panorama artistico del tempo fra la Sicilia, Roma, ove ebbe
numerosi incarichi per pale d’altare e cicli per nobili dimore, e il Regno di Napoli, chiamato nel 1787 da
Ferdinando IV per pitture a fresco nella reggia di Caserta.
Già restaurati nel corso degli anni, nel 2006 i due dipinti sono stati pubblicati nell’ambito degli studi
sull’Abazia e successivamente esposti in San Gaetano a Monreale.
Il dirigente del servizio
Dott.ssa Giovanna Cassata