Olivo Barbieri

Modena - 24/03/2018 : 26/05/2018

La Galleria Mazzoli presenta per la prima volta una personale di Olivo Barbieri dal titolo American Monument and Monument.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MAZZOLI
  • Indirizzo: Via Nazario Sauro 62 - Modena - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 24/03/2018 - al 26/05/2018
  • Vernissage: 24/03/2018 ore 18.30
  • Autori: Olivo Barbieri
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: lun-sab ore 9-13 e 15.30-19

Comunicato stampa

Sabato 24 marzo alle ore 18,30 la Galleria Mazzoli presenta per la prima volta una personale di Olivo Barbieri dal titolo American Monument and Monument.

In mostra una selezione di 20 fotografie di grande formato realizzate tra il 2016 e il 2017 in Italia e in America (California, Nevada e Arizona) da Olivo Barbieri, visionario esploratore di aree urbane e luoghi in trasformazione, e da sempre attento sperimentatore di modalità percettive, dalla messa a fuoco selettiva, al rendering, alla ripresa dall’alto



La mostra è accompagnata dal catalogo American Monument and Monument con un testo di Tobia Bezzola e un dialogo dell'artista con Achille Bonito Oliva.

TOBIA BEZZOLA scrive che “il lavoro di Barbieri va inteso come uno studio iconologico, prende in esame le forme elementari, gli archetipi, che emergono da sotto la trama superficiale dei fenomeni quotidiani. […] L’importanza di American Monument and Monument di Olivo Barbieri risiede nel fatto che quest’opera rappresenta forse nientemeno che il primo grande studio fotografico post-americano su tutto quanto è americano. L’esotica immagine dell’America coltivata nel dopoguerra in Europa si è congelata in un monumento che ora a sua volta può essere tolto dal piedistallo e interrogato sul suo contenuto simbolico intrinseco e sovra-americano”.

Nel dialogo con l'artista, Achille Bonito Oliva afferma inoltre che la fotografia di Olivo Barbieri “paradossalmente non sia né astratta né figurativa, tenda a quello che io chiamo il figurabile, a lasciar sospettare l’evidenza delle cose e nello stesso tempo, diciamo, di spostarle in un’ottica del probabile. È come passare da un’affermazione a una domanda”.



On Saturday 24 March at 18.30, for the first time Galleria Mazzoli presents a solo show by Olivo Barbieri, entitled American Monument and Monument. The exhibition features a selection of 20 large photographs made in 2016 and 2017 in Italy and the United States (California, Nevada and Arizona) by Olivo Barbieri, a visionary explorer of urban areas and places in transformation, who has always conducted painstaking research on modes of perception, selective focusing, renderings and aerial views.

The exhibition is accompanied by the catalogue American Monument and Monument with an essay by Tobia Bezzola and a conversation between the artist and Achille Bonito Oliva.

Tobia Bezzola writes that “Barbieri’s work can be understood as a study in iconography: it explores elementary forms, archetypes that become visible behind the surface of everyday phenomena. […] What therefore makes Olivo Barbieri’s American Monument and Monument so significant is that it is perhaps the first major post-American photographic study of Americana. The exotic image of America promulgated in the post-war period in Europe has been fossilized into a monument, which in turn can be knocked from its pedestal to allow its inherent and supra-American deeper iconological content to be called into question.”

In the conversation with the artist, Achille Bonito Oliva asserts that the photography of Olivo Barbieri is “paradoxically neither abstract nor figurative, it leans towards what I call the figurable, allowing us to suspect the evidence of things and at the same time, let’s say, to shift them into a perspective of the probable. It is like passing from a statement to a question.”