Narciso. Contemporaneità del mito tra vita e arte

Torino - 19/05/2016 : 19/06/2016

Narciso è la mostra di apertura del progetto di partnership tra la nuova Divisione Arte di Torino Castello Agenzia Principale di Reale Mutua con sede nel Tower Center in Piazza Castello 111 a Torino, e CRAG Chiono Reisovà Art Gallery, neonata galleria in Torino, situata nell’area post-industriale nel Centro Piero della Francesca.

Informazioni

Comunicato stampa

Narciso, 19 maggio - 19 giugno, è la mostra di apertura del progetto di partnership tra la nuova Divisione Arte di Torino Castello Agenzia Principale di Reale Mutua con sede nel Tower Center in Piazza Castello 111 a Torino, e CRAG Chiono Reisovà Art Gallery, neonata galleria in Torino, situata nell’area post-industriale nel Centro Piero della Francesca


Sede di mostra è il Tower Center Torino Castello, nel cuore della Città, spazio di lavoro tecnologico versatile che, oltre a rappresentare brand importanti come Reale Mutua e Lloyd’s di Londra, viene da oggi aperto a mostre ed eventi, così come fortemente voluto dal fondatore di TORINO CASTELLO, Giuseppe Ruscica.
La nuova Divisione Arte nasce con l’intento di unire la passione per la cultura e l’amore per la nostra Città attraverso un vero e proprio network che consenta di ammirare pregiate opere provenienti da collezioni private e lavori di artisti emergenti.
Il Tower Center Torino Castello, per la posizione strategica e la tipologia di iniziative che ospiterà si pone l’obiettivo di diventare un punto d’incontro tra i torinesi (ma non solo…) e gli artisti di tutto il mondo.
Per il lancio di questo progetto, in un momento così importante per Torino capitale dell’arte contemporanea italiana, TORINO CASTELLO ART ha scelto CRAG che con il proprio stile e con le proprie proposte diventerà un sicuro punto di riferimento.
La Partnership con CRAG significa fare eccellenza unendo le competenze acquisite nei propri campi di attività alla volontà di innovare con dedizione e attenzione.
Il filo conduttore delle mostre proposte è la Friendship in the Art, intesa non solo come amicizia, ma anche come generosità e collaborazione.
In questa prima esperienza verrà proposta un'opera guida, un Narciso della prima metà del Seicento attribuito a Francesco Ragusa, gentilmente concesso in prestito dalla Galleria Robilant+Voena (Milano-Londra-St.Moritz) intorno alla quale Elisabetta Chiono ha selezionato i lavori degli artisti emergenti della sua galleria e di altri con i quali collabora per riflettere sul tema.
Il risultato? Un modo di far arte in luoghi non usuali, attento alla qualità degli artisti, al di là delle tendenze, nella convinzione che sia importante l’esperienza proposta al pubblico. La mostra è quindi un libero viaggio tra incontri, conversazioni, ricordi, desideri e riflessioni condivisi in spazi vivi con persone che ci credono e si mettono in gioco.

Artisti in mostra: Jan Uldrych, Giacomo Modolo, Mattia Novello, Diego Zangirolami, Tomas Tichy, Jan Gemrot, Cristina Gori, Marco Maria Zanin, Michele Pierpaoli, Jacopo Dimastrogiovanni, Elvis Spadoni.