MAXXIinWeb – Massimiliano Fuksas

Roma - 17/09/2011 : 17/09/2011

MAXXIinWeb: nove incontri con altrettanti “big” della creatività contemporanea che Telecom Italia rende disponibili gratuitamente al pubblico del web, in streaming e on demand, sul sito www.telecomitalia.com. E inoltre livechat, contenuti esclusivi e backstage.

Informazioni

Comunicato stampa

L’Arch. Fuksas aprirà il ciclo di incontri “MAXXINWEB”, a cura del MAXXI e di Telecom Italia, sabato 17 settembre alle ore 21 presso l’Auditorium del Museo MAXXI. L’incontro toccherà vari punti, tra questi: l’architettura italiana e non solo, la creatività contemporanea e il rapporto con le nuove tecnologie

Momento importante dell’incontro sarà la presentazione di alcuni dei suoi progetti, tra quelli in corso di costruzione: Nuovi Archivi Nazionali à Pierrefitte sur Seine-Saint Denis, Parigi, Francia, 2005-2012; Liceo Alberghiero Georges-Frêche, Montpellier, Francia, 2006-2012; Shenzhen Bao’an International Airport, Terminal 3, Shenzhen, Cina, 2008-2012/2015; Nuovo Centro Congressi Eur, - Auditorium (1.800 posti), Hotel (441 camere) -, Roma, Italia, 1998-2012.

Si ricorda che è in corso presso il Museo MAXXI fino al 23 ottobre la mostra “Verso Est. Chinese Architectural Landscape”, lo Studio Fuksas partecipa con un’installazione sul progetto “Shenzhen Bao’an International Airport T3” degli architetti Massimiliano e Doriana Fuksas. L’installazione, che accoglie in apertura della mostra i visitatori, si compone di più elementi artistico-scultorei. Su una parete specchiante, che occupa una superficie di circa 10 metri x 5 metri in altezza, si riflette un modello scultoreo dell’aeroporto sospeso a circa 2,50 metri da terra; in mostra anche tre modelli di diverse dimensioni che mostrano sia l’interior che la “pelle” esterna del progetto. Accompagnano l’installazione due video; la video-animazione presentata nel 2008, anno in cui lo Studio Fuksas ha vinto il concorso internazionale, e un video che mostra il cantiere in corso a Shenzhen. La parete specchiante, come un oggetto imponente e “prezioso”, moltiplica l’immagine dell’installazione inserita nel contesto artistico della mostra disegnando un nuovo spazio in cui il visitatore si inserisce.

Massimiliano Fuksas (Roma 1944), tra i più celebri architetti italiani, deve la sua notorietà a una finissima capacità progettuale che lo ha portato, a partire dalla fine degli anni Settanta, a progettare a livello internazionale. E’ stato Visiting Professor presso numerose università, tra le quali: l'École Spéciale d'Architecture di Parigi, l'Akademie der Bildenden Kunste di Vienna, la Staadtliche Akademia des Bildenden Kunste di Stoccarda, e la Columbia University di New York. Nel 2010 è stato insignito dell’onoreficenza della “Légion d’ Honneur” dal Presidente della Repubblica Francese Nicholas Sarkozy. Dal 1998 al 2000 è stato Direttore della “VII Mostra Internazionale di Architettura di Venezia”: “Less Aesthetics, More Ethics”.Tra i suoi progetti realizzati: Peres Peace House, Jaffa, Tel Aviv, Israele, 1999-2009; Chiesa San Paolo, Foligno, Italia, 2001-2009; Armani Fifth Avenue, NYC, USA, 2007-2009; Zenith Music Hall, Strasburgo, Francia, 2003-2008; Nuovo Polo Fiera, Milano, Italia, 2002-2005; Ferrari Centro Direzionale e Ricerche, Maranello, Modena, Italia, 2001-2004; Twin Towers, Vienna, Austria, 1995-2001.