Marco Mendeni / Simone Dulcis – Dust

Milano - 22/02/2018 : 23/03/2018

“DUST” è un titolo fortemente espressivo del lavoro presentato in galleria, superfici in cemento per Mendeni e stratificate tecniche miste per Dulcis.

Informazioni

  • Luogo: THECA GALLERY
  • Indirizzo: Via Tadino, 22 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 22/02/2018 - al 23/03/2018
  • Vernissage: 22/02/2018 ore 18
  • Autori: Simone Dulcis, Marco Mendeni
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: da lunedì a venerdì, 14-19 il sabato e il mattino su appuntamento

Comunicato stampa

Theca Gallery presenta “DUST”, la mostra bi personale degli artisti Marco Mendeni e Simone Dulcis.
I due artisti sono alla prima collaborazione espositiva con la galleria milanese. In mostra ci saranno due cicli di opera di recente produzione insieme ad alcuni lavori create appositamente per l’occasione espositiva. “DUST” è un titolo fortemente espressivo del lavoro presentato in galleria, superfici in cemento per Mendeni e stratificate tecniche miste per Dulcis. Gli artisti si confrontano con tecniche differenti ma che portano a risultati percettivi comparabili

Simone Dulcis utilizza la tavola con sottili stratificazioni date dal passaggio del segno e dal bitume mentre Marco Mendeni utilizza la sofisticata tecnica dell’incisione laser su cemento dopo aver elaborato un’immagine attraverso la manipolazione di software digitali. Simone Dulcis torna a esporre con Theca Gallery, dopo l’esperienza luganese, presentando parte di una serie di lavori che è stata recentemente esposta al Museo MAN di Nuoro. Mendeni invece espone in continuità con la passata mostra “Aspetti di Superficie”, organizzata sempre da Theca Gallery, in cui il suo lavoro era accomunato alle ricerche monocrome di Sonia Costantini e al lavoro pittorico/scultoreo di Stan Van Steendam. Le opera in mostra hanno una forte vocazione pittorica ma allo stesso tempo volumetrica e materica. I supporti su cui sono realizzate le opera non svolgono semplicemente la funzione di base su cui poggia la superficie visibile dell’opera ma al contrario il supporto è esso stesso materia d’indagine della ricerca condotta dagli artisti. L’analisi materica è altresì importante. Mendeni e Dulcis hanno sviluppato un sapiente uso di tecniche complesse che uniscono il processo manuale a quello digitale. La superficie dell’opera, pittorica o materico-digitale è ciò che resta all’osservatore, un delicato strato di polvere. “DUST” è visitabile dal lunedì al venerdì con orario 14-19, il mattino e il sabato su appuntamento.


SIMONE DULCIS
Simone Dulcis nasce a Milano nel 1971. Compie studi umanistici. Formazione artistica negli anni '90 tra la Sardegna, l'Umbria e il Lazio.
Il suo lavoro esplora i conflitti della condizione umana e il rapporto spirituale con la natura. Il processo compositivo è basato prevalentemente sull'utilizzo del bitume il quale, assieme alle campiture di colore precedentemente dipinte, è smaterializzato e ricomposto attraverso reazioni chimiche complesse guidate dall'artista. Tra le recenti esposizioni personali si ricordano Orbis - Fondazione per l'arte Bartoli-Felter - Cagliari (2017), Leaving Room_“unpassodalladdìo” – Spazio In)visibile, Cagliari (2016), Temporaneo E Permanente, Dulcis/Gramsdorff - Galleria Schillerstrasse106, Berlin (2014), Cattedrali – Spazio In)visibile, Cagliari (2013), ConNaissance - Rassegna: Caratteri Ereditari e Mutazioni Genetiche (sala personale) – Museo MAN, Nuoro (2012). Con Theca Gallery ha esposto in Co-Naissance, Albetti/ Dulcis (2013) e nello stesso anno anche alla Budapest Art Fair.



MARCO MENDENI
è un artista visivo, nato a Brescia nel 1979, in instabile equilibrio tra Milano e Berlino, città in cui vive e lavora. Si forma all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) prima in pittura e successivamente in Nuove Tecnologie per l’arte. I lavori che Mendeni sviluppa spaziano così dall’etereo digitale dei machinima come “I am Niko Bellic” o “FOV02”, estratti stranianti di videogiochi modificati attraverso la riscrittura del loro codice-genoma, alla matericità dell’opera su cemento delle serie “SimCity” o “Google”. Tra le principali esposizioni si ricordano Ende Tymes IV (New York U.S.A); Museo Pecci (Milano, Italia); Gamec (Bergamo Italia); Team Titanic (Berlino, Germania); MIA The Armory Center for the Arts (California, U.S.A); FILE (San Paolo, Brasile); Cultural Center of Novi Sad (Serbia); Athens SlingShot (Georgia, U.S.A); DigitalGraffiti ArtTechnology (Florida, U.S.A); Galleria Civica (Campione d’Italia, Italia); MART (Trento, Italia); Games That People Play (Brusselles, Belgio); Museo Civico di Monfalcone (Gorizia, Italia); BNL Media Art Festival (MAXXI, Roma), Theca Gallery (Lugano, Svizzera + Milano, Italia).