Luca Bertolo – Il Ritorno del Reale e Altri imprevisti

Pistoia - 24/09/2011 : 12/11/2011

SpazioA gallery ha il piacere di presentare Il Ritorno del Reale e Altri imprevisti / The Return of the Real & Other Unexpected Events, seconda mostra personale di Luca Bertolo negli spazi di via Amati 13 a Pistoia.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIOA GALLERY
  • Indirizzo: Via Amati 13 - Pistoia - Toscana
  • Quando: dal 24/09/2011 - al 12/11/2011
  • Vernissage: 24/09/2011 ore 18
  • Autori: Luca Bertolo
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì / sabato - 15.30 / 19.30 e su appuntamento
  • Email: info@spazioa.it

Comunicato stampa

SpazioA gallery ha il piacere di presentare Sabato 24 Settembre 2011 alle ore 18 Il Ritorno del Reale e Altri imprevisti / The Return of the Real & Other Unexpected Events, seconda mostra personale di Luca Bertolo negli spazi di via Amati 13 a Pistoia.

“Le vere vacanze sono quelle che si fanno da piccoli, completamente senza pensieri.

Scrivevamo le cartoline - tanti saluti da Ronchi.

Ma ai bambini non interessa il paesaggio.

Ogni tanto vado a fare un giro in studio, da Luca. Per curiosare, chiacchierare un pò, capire cosa sta facendo



Mi dice: ‘Da mesi pensavo di voler, di dover dire qualcosa su questo paese alla fine dei sogni...’

Ho visto nascere lentamente dei grandi paesaggi, anzi no, sono cartoline, fuori formato. Così intense, accurate, malinconiche.

L’ Italia delle cartoline, piene d’ottimismo. Al di qua di ogni preoccupazione, di ogni rivoluzione.

Ma quando tutto sembra vicino al compimento, al suo culmine, arriva un gesto, violento, che si sovrappone. E a quel punto si rimane senza parole.

Il paesaggio, il pretesto pittorico, arretra, nello spazio e anche nel tempo.

Ora il quadro è davvero finito.

Emerge e sprofonda allo stesso tempo.

Non capisco se esistono vari piani o se tutto si unifica in uno soltanto.

In fondo sempre di colore si tratta.

A volte le macchie galleggiano sulla tela e non assomigliano a niente; altre volte si spostano e si organizzano in forme che il nostro occhio riconosce come famigliari, già viste. Ma è la stessa cosa.

Ripenso al valore della copia.

Copie che superano l’originale, copie che addirittura lo divorano.

Gli insetti foglia.

Georges Didi-Huberman di fronte ad una teca del Jardin des Plantes guarda, senza riuscire a scovare nulla. Poi lentamente si rende conto che la copia - l’insetto - ha fatto del suo corpo lo scenario in cui si nasconde. Così il paesaggio è il soggetto stesso, ciò che lui abita e ciò che infine mangia, facendolo lentamente scomparire.

E se ne va ogni certezza.

Mio nonno scriveva cartoline quando era via, a fare il militare.

Mia nonna sapeva che le frasi più intime lui le scriveva sotto il francobollo.”

Chiara Camoni, Agosto 2011



Luca Bertolo nasce a Milano nel 1968. Dal 1987 al 1992 frequenta il corso di laurea in Scienze dell’Informazione all’Università Statale di Milano dove comincia a scrivere una tesi di logica matematica. Nel frattempo segue altri corsi d’arte e lavora come illustratore. Dopo un soggiorno a Londra torna in Italia e nel 1998 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera. Nello stesso anno si trasferisce a Berlino, dove vi risiede fino al 2005. Vive e lavora sulle Alpi Apuane.