Lola Vitellli

Capri - 02/07/2011 : 15/07/2011

I dipinti della Vitelli sono istintive e frenetiche espressioni del suo mondo interiore fatto di viaggi nel profondo della vita tra ricerche personali e sperimentazioni.

Informazioni

  • Luogo: CAPRICORNO GALLERY
  • Indirizzo: Via Padre Reginaldo Giuliani 15 (80073) Capri - Capri - Campania
  • Quando: dal 02/07/2011 - al 15/07/2011
  • Vernissage: 02/07/2011 ore 19
  • Autori: Lola Vitellli
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

L'EVENTO
L’Associazione culturale Capricorno Gallery, da anni sulla scena dell'Arte Contemporanea, inaugura Sabato 2 luglio 2011 alle ore 19,00 negli spazi della NABIS CAPRI, in via Via Fuorlovado n° 1, la Mostra personale di Lola Vitelli dal titolo "Cuore di Capri", curata da Cristina Verzariu.
Le opere dell'Artista abruzzese resteranno esposte fino al 15 luglio.

LA MOSTRA
I dipinti della Vitelli sono istintive e frenetiche espressioni del suo mondo interiore fatto di viaggi nel profondo della vita tra ricerche personali e sperimentazioni

In questo percorso artistico Capri rappresenta una tappa esistenziale fondamentale che con le sue sensazioni ed i suoi profumi continua come in passato ad ispirare l'artista facendole tradurre su tela le emozioni vissute durante i suoi viaggi sull'isola.
Nelle tele esposte, la Vitelli imprime il suo "protendersi verso il confine tra ciò che è consapevolezza, coscienza e materialità ed un mondo incosciente ancora sconosciuto ed irrazionale" (Maurizio Vanni).
Grazie alle tecniche utilizzate, le opere risultano delle sintesi fortemente materiche della vitalità dell'artista di notevole appeal estetico che costituiscono una seduzione dello sguardo ed una tentazione per il tatto.

NOTA BIOGRAFICA
Figlia e nipote d'arte, Lola Vitelli nasce a Vasto, in Abruzzo, e vive e lavora tra Roma e Napoli.
L'artista ha alle spalle un curriculum di tutto rispetto avendo partecipato a molteplici mostre di carattere nazionale ed internazionale. Di notevole rilievo, tra l'altro, la sua partecipazione alla Biennale di arte contemporanea a Firenze e le sue esposizioni in Nord America.
Nel 2007 riceve a Lecce il premio Rembrandt, alto riconoscimento a personalità del mondo dell'arte, della scienza e della cultura, con la motivazione: "per aver contribuito con la propria opera professionale a scrivere un'altra pagina del grande libro della cultura italiana".