La Collezione AAB. Opere scelte

Brescia - 03/09/2011 : 18/09/2011

Vengono proposti lavoridi famosi artisti, bresciani e non, che hanno avuto rapporti con l’AAB, operché vi hanno organizzato mostre personali, o perché hanno ritenuto dilasciare una loro testimonianza ad arricchire il patrimonio sociale.

Informazioni

  • Luogo: AAB - ASSOCIAZIONE ARTISTI BRESCIANI
  • Indirizzo: Vicolo Delle Stelle 4 - Brescia - Lombardia
  • Quando: dal 03/09/2011 - al 18/09/2011
  • Vernissage: 03/09/2011 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dalle 16 alle 19.30. Chiuso il lunedì

Comunicato stampa

La Collezione AAB. Opere scelte

Sabato 3 settembre alle ore 18 presso la sede dell’AAB verrà inaugurata la mostra La
collezione AAB. Opere scelte. che apre con un’insolita anteprima la stagione 2011/2012. Vengono
proposti lavori di famosi artisti, bresciani e non, che hanno avuto rapporti con l’AAB, o perché
vi hanno organizzato mostre personali, o perché hanno ritenuto di lasciare una loro testimonianza
ad arricchire il patrimonio sociale

Scopo della rassegna è non solo rendere note alla comunità
bresciana e alle Amministrazioni locali la ricchezza, la varietà e l’importanza della collezione, ma
soprattutto ricostruire, attraverso un rigoroso ordinamento cronologico, il percorso della produzione
artistica nella nostra provincia e il segno della presenza di artisti non locali.
È così documentato il lungo periodo che va dall’anno di fondazione dell’AAB (1945) ad
oggi: dallo splendido autoritratto di Aride Corbellini (anni Quaranta) alle drammatiche opere
ispirate alla strage di piazza della Loggia alla misteriosa Trappola di Giulio Mottinelli (2010). Tra
gli artisti presentati figurano inoltre Pierangelo Arbosti, Giorgio Bertelli, Beppe Bonetti, Ermete
Botticini, Aldo Bresciani, Luciano Cottini, Ken Damy, Claudio Filippini, Giuseppe Gallizioli,
Martino Gerevini (1933-2010), Giusi Lazzari, Daniele Lievi (1951-1990), Iros Marpicati, Luigi
Paracchini, Paolo Petrò, Oreste Rodini (1903-1971), Francesco Carlo Salodini (1903-1950), Bruno
Scaglia (1921-1996), Antonio Stagnoli, Turi Volanti.
La mostra è l’approdo di un lungo lavoro, durato più di un anno, di ricerca, di studio, di
catalogazione (è stato inventariato ben un centinaio di opere) e di restauro, a cui hanno partecipato
con competenza e dedizione la direttrice Giuseppina Ragusini e gli addetti alla segreteria Chiara
Malzanini e Corrado Venturini e a cui ha contribuito il vicepresidente Giuseppe Gallizioli.

Il presidente dell’AAB
Vasco Frati