La città scientifica

Parma - 27/07/2011 : 27/07/2011

Matteo Agnoletto, architetto modenese con alle spalle diverse esperienze in ambito internazionale, indagherà, attraverso l’esposizione dei suoi progetti, il tema della dialettica tra l’appartenenza ad un contesto locale e la dimensione globale del progetto d’architettura.

Informazioni

Comunicato stampa

MATTEO AGNOLETTO
LA CITTÀ SCIENTIFICA: QUARTO APPUNTAMENTO DEL CICLO PROGETTI


Mercoledì 27 luglio alle ore 21 presso l’ex oratorio di San Quirino, si terrà la conferenza dell’architetto Matteo Agnoletto dal titolo “LA CITTA’ SCIENTIFICA. Progetti di architettura 1999-2011”.

L’evento si collega e prende spunto dalla mostra fotografica “Locale vs Globale” di Filippo Cavalli e Margherita Zambelli, allestita presso l’Urban Center per la rassegna Obiettivo Architettura, fino a venerdì 29 luglio



Matteo Agnoletto, architetto modenese con alle spalle diverse esperienze in ambito internazionale, indagherà, attraverso l’esposizione dei suoi progetti, il tema della dialettica tra l’appartenenza ad un contesto locale e la dimensione globale del progetto d’architettura.

Per informazioni: www.parmaurbancenter.it/evento_270711.html





Matteo Agnoletto è ricercatore in composizione architettonica presso l’Università di Bologna e svolge attività didattica alla Facoltà di Architettura “Aldo Rossi” di Cesena. Si è laureato con lode a Venezia (relatore Franco Purini) e ha successivamente conseguito il dottorato di ricerca in progettazione architettonica e urbana al Politecnico di Milano, discutendo la tesi “Il Pittoresco. Immagini di città tra architettura e natura” (relatore Cino Zucchi). Ha svolto attività professionale negli studi di Renzo Piano e di Jean Nouvel. E' stato capo redattore della rivista “Parametro” dal 2003 al 2008.
Dal 2005 al 2008 è stato collaboratore della sezione architettura alla Triennale di Milano, dove è stato advicers per il premio Medaglia d'Oro dell'Architettura Italiana e curatore di sezione di varie mostre.