Katja Snozzi – MondoMomenti

Locarno - 29/07/2011 : 21/08/2011

Guerre, carestia, catastrofi, ma nel contempo anche speranza, sorrisi, gioia di vivere. È “MondoMomenti” a Locarno, un’esposizione retrospettiva della fotografa ticinese Katja Snozzi.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO CASORELLA
  • Indirizzo: Via Bartolomeo Rusca 5 - Locarno - Ticino
  • Quando: dal 29/07/2011 - al 21/08/2011
  • Vernissage: 29/07/2011 ore 18
  • Autori: Katja Snozzi
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: martedì a domenica 10.00 – 12.00 / 14.00 – 17.00
  • Email: katja@snozzi.ch

Comunicato stampa

MondoMomenti – Il mondo in 127 scatti

Guerre, carestia, catastrofi, ma nel contempo anche speranza, sorrisi, gioia di vivere. È
“MondoMomenti” a Locarno, un’esposizione retrospettiva della fotografa ticinese
Katja Snozzi.

Venerdì 29 luglio 2011, alle 18.00, nelle sale di Palazzo Casorella, a Locarno, verrà inaugurata la
mostra “MondoMomenti” della fotografa Katja Snozzi. “MondoMomenti” è un viaggio sui
generis che documenta l’opera di una fotogiornalista lei stessa itinerante, nata a Locarno,
cresciuta in Kenia, ma con un più recente trascorso di vita in Svizzera, a Zurigo e soprattutto a
Berna e Verscio, dove tuttora risiede


Katja Snozzi inizia la sua attività di fotografa nel 1974 facendo i suoi primi reportage all’estero
(fra l’altro guerra civile in Libano, terremoto nell’Irpinia, tragedia dei profughi in Ruanda,
guerra in Bosnia). Nel 1986 apre una propria agenzia fotografica a Berna, dove opera anche
come fotogiornalista e dal 1990 come fotografa accreditata a Palazzo federale. I suoi lavori sono
pubblicati in giornali e riviste nazionali e internazionali. Tra i suoi mandati si contano
numerosi reportage per organizzazioni umanitarie, quali il Comitato Internazionale della
Croce Rossa (CICR), la Croce Rossa Svizzera e la Fondazione SOS Villaggi dei Bambini.
La mostra, volutamente titolata MondoMomenti, non intende presentarsi al visitatore come
sequenza di singoli reportage, bensì come libera selezione e associazione di immagini in
bianco e nero, a volte assai lontane nel tempo e nello spazio, talora tematicamente molto
diverse, così da dare uno spaccato differenziato ma vivo della pluralità di situazioni e
sentimenti vissuti a contatto diretto con le realtà locali: dal comico al tragico, dalla violenza
delle armi alla solarità del sorriso dei bimbi, dalla povertà materiale alla straordinaria ricchezza
interiore o all’intensità degli sguardi. Prerogativa di Katja Snozzi, nei suoi reportage fotografici,
è che alla verità del documento storico e alla testimonianza presa sul campo si accomuna
sempre una compartecipazione con l’essere umano o con l’oggetto fotografato, il tutto
corroborato dall’alta qualità e dall’intensità delle immagini.

La rassegna MondoMomenti resterà aperta fino al 21 agosto così da coincidere e in un certo
senso anche interloquire con la manifestazione culturalmente più rilevante dell’estate
locarnese, vale a dire il 64° Festival internazionale del Film.

Nota tecnica: le foto sono stampate in tecnica fine-art printing su “Hahnemühle Bamboo”. La carta è un prodotto
ecologico, con 90 % di fibre di bambù e 10 % di cotone. “Hahnemühle Bamboo” ha la caratteristica di dare una
sensazione “tattilo-visiva”.