Julie Daniels – Shima/Stripe/Riga

Firenze - 05/09/2011 : 30/09/2011

Julie Daniels, artista contemporanea inglese residente in Italia, esplora con le sue opere strutture e metodologie tradizionali nel contesto di visioni moderne.

Informazioni

  • Luogo: SACI - PALAZZO DEI CARTELLONI
  • Indirizzo: Via Sant'antonino 11 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 05/09/2011 - al 30/09/2011
  • Vernissage: 05/09/2011 ore 19.30
  • Autori: Julie Daniels
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì al venerdì ore 9‐19, sabato e domenica ore 13‐19.
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.juliedaniels.com

Comunicato stampa

Julie Daniels, artista contemporanea inglese residente in Italia, esplora con le sue opere strutture e metodologie tradizionali nel contesto di visioni moderne.

“I quadri di questa mostra si ispirano a tessuti giapponesi tradizionali, all’interno dei quali lo spettatore può trovare, o smarrire, delle proprie visioni. Da lontano percepiamo astrazione, ma avvicinandosi si rivela una rielaborazione figurativa di stoffe tessute a mano diversi secoli addietro

Questi tessuti ci legano al nostro passato e patrimonio multi-culturale.”

“Al giorno d’oggi molte delle nostre esperienze visive vengono guidate dalla pubblicità e dagli Apps, tant’è che la nostra mente sviluppa una vera sete di luoghi astratti dove riposare e creare una sua realtà. Contemporaneamente la nostra esperienza umana nasce e si nutre da radici affondate in maniera più o meno apparente nella cultura e nella tradizione, quindi il nostro occhio tende a cercare e a riconoscere segni per quelli che sono spesso punti di riferimento culturali inconsci che noi utilizziamo per progredire ed internalizzare nuove esperienze.”

L’artista iniziò il suo percorso artistico a Firenze durante i suoi studi universitari all’Università di Cambridge, prima di trasferirsi in Italia nel 1996 per lavorare nel settore tessile e in quello della moda, prima di dedicarsi a tempo pieno alla pittura. Continua a collaborare con il suo maestro Jorge Alberto, pittore cubano residente a Baltimora, USA, il quale le ha tramandato la tecnica Maroger che forma la base del suo metodo di pittura.

www.juliedaniels.com

Parte del ricavato di questa mostra verrà devoluta all’associazione di beneficenza giapponese per gli orfani ASHINAGA, per sostenere il progetto “Tohoku Rainbow House”, fornendo aiuto psicologico ed emotivo ai bambini che hanno perso le loro famiglie durante il terremoto e tsunami dell’11 marzo. Sito web dell’associazione di beneficenza: www.ashinaga.org
...


Julie Daniels is a contemporary British artist based in Italy, whose work explores traditional constructs and methodology within the context of modern visions.

“The works in this exhibition are inspired by traditional Japanese weaves, within which viewers can find, or lose, their own images. We see abstraction, but at a deeper level the structure of the paintings is a figurative reworking of fabrics that were originally woven by hand many centuries ago and made into clothing that was worn and maybe even passed on, so they are linking us to our past and cross-cultural heritage.”

“So much of our visual experience nowadays is steered by advertising and Apps that the mind develops a real thirst for abstract places where it can rest and create its own reality. At the same time our human experience is rooted to more or less apparent degrees in culture and tradition, so our eye tends to seek and recognise signs for what are often unconscious cultural reference points that we use for moving forward and internalising new experiences.”

The artist began her painting studies in Florence during her university studies in the UK, moving to Italy in 1996 to work in fashion and textile design before becoming a full-time painter. She continues to spend a month’s study each year with her teacher Jorge Alberto, a Cuban painter resident in Baltimore, Maryland, USA, who introduced her to the Maroger medium which forms the basis of her painting method.

www.juliedaniels.com

Part of the proceeds from this exhibition will be donated to Ashinaga, a Japanese charity helping orphans worldwide, for their “Tohoku Rainbow House” project, providing psychological and emotional support to the children who have been affected by the massive March 11 Tohoku earthquake and tsunami. Please visit them at www.ashinaga.org.