Journeys Into the Zone of Sentience

Como - 04/07/2011 : 04/07/2011

Jan Verwoert - critico e storico dell’arte, collaboratore di Frieze – terrà una conferenza aperta al pubblico dal titolo Journeys Into the Zone of Sentience. In questa conferenza Jan Verwoert si interrogherà su come utilizzare l’arte contemporanea come uno strumento per stabilire un rapporto con i sentimenti vividi, ma segreti, che sono nel cuore del tessuto sociale.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 28 giugno è iniziata la XVII edizione del Corso Superiore di Arti Visive della Fondazione Antonio Ratti dal titolo The Dream Seminar II, che di concluderà il 26 luglio. Visiting Professor 2011 è Susan Hiller (nata negli Stati Uniti nel 1940, vive e lavora in Inghilterra dagli anni Settanta).
Il corso, diretto dal 1995 da Annie Ratti e quest’anno curato da Andrea Lissoni e Cesare Pietroiusti, con il coordinamento di Angela Maderna, ha luogo a Como presso Villa Sucota, sede della Fondazione Antonio Ratti



Il 4 luglio alle ore 19 presso la stessa sede, Jan Verwoert - critico e storico dell’arte, collaboratore di Frieze – terrà una conferenza aperta al pubblico dal titolo Journeys Into the Zone of Sentience
In questa conferenza Jan Verwoert si interrogherà su come utilizzare l’arte contemporanea come uno strumento per stabilire un rapporto con i sentimenti vividi, ma segreti, che sono nel cuore del tessuto sociale.

“Muovendoci verso la soglia sulla quale il significato si costituisce socialmente, artisticamente ed emozionalmente, assistiamo al crollo delle rappresentazioni simboliche e avvertiamo, però, la persistenza del lavoro degli affetti. Come potrebbero l'arte e il pensiero impegnarsi con le (sur-)realtà del lavoro degli affetti, percepire le sensazioni trasmesse, visibilmente invisibili, da un corpo all'altro, da un'anima all'altra, da creatura a creatura? La possibilità di stabilire un collegamento con quella “zone of sentience”, con quel territorio, cioè, nel quale si colloca la nostra capacità di sperimentare sensazioni, può costituire una risposta al problema.

Jan Verwoert è scrittore e contributing editor della rivista Frieze. Vive a Berlino, insegna al Piet Zwart Institute di Rotterdam, alla Scuola Ha'Midrasha of Art, di Tel Aviv e al De Appel Cuatorial Programme, a Amsterdam. Una raccolta dei suoi scritti intitolata Tell Me What You Want What You Really Really Want è stata recentemente pubblicata da Sternberg Press / Piet Zwart Institute.

I prossimi appuntamenti di questa edizione del corso sono: la conferenza di Susan Hiller il 14 luglio alle 18.30, presso la sede della Fondazione Antonio Ratti, Villa Sucota seguita dall’inaugurazione della sua mostra personale presso lo Spazio Culturale Antonio Ratti in Largo Spallino, 1 a Como, alle ore 20.
L’ultimo incontro si terrà il 21 luglio con Alexei Penzin (ricercatore presso Institute of Philosophy Moscow e membro del collettivo “Chto Delat / What is to be done?”), alle ore 19, presso la sede della Fondazione Antonio Ratti.