International Departures

Modena - 18/06/2011 : 17/07/2011

La rassegna vede la presentazione di tre diversi progetti a sostegno dei giovani artisti attivati da Fondazione Fotografia nel corso dello scorso anno: Gate 11, mostra dedicata agli studenti di fotografia dei più prestigiosi istituti di formazione europei; Special, programma di acquisizioni legato alla collezione di fotografia contemporanea della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena; e AIR, scambio di residenze d'artista promosso a partire dall'autunno scorso in collaborazione con lo Scotland's Centre for Photography di Edimburgo.

Informazioni

Comunicato stampa

Fondazione Fotografia è lieta di presentare l'appuntamento conclusivo della stagione espositiva 2010-2011: ad animare la programmazione estiva degli spazi dell'ex Ospedale Sant'Agostino di Modena sarà International Departures , una mostra interamente dedicata ai giovani artisti, italiani ed europei



Allestita dal 18 giugno al 17 luglio 2011, la rassegna vede la presentazione di tre diversi progetti a sostegno dei giovani artisti attivati da Fondazione Fotografia nel corso dello scorso anno: Gate 11, mostra dedicata agli studenti di fotografia dei più prestigiosi istituti di formazione europei; Special, programma di acquisizioni legato alla collezione di fotografia contemporanea della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena; e AIR, scambio di residenze d'artista promosso a partire dall'autunno scorso in collaborazione con lo Scotland's Centre for Photography di Edimburgo.

Nel complesso la mostra raccoglie i lavori di diciannove giovani artisti: per alcuni di loro, già in parte inseriti nella scena artistica contemporanea, l'esperienza va ad arricchire un curriculum in cui figurano precedenti esperienze espositive; per altri si tratta del primissimo esordio in ambito istituzionale. Per tutti, in ogni caso, l'esperienza costituisce un'opportunità straordinaria per 'prendere il volo', come suggerito dal titolo della rassegna, e farsi conoscere a livello internazionale, grazie alla possibilità di esporre accanto a colleghi provenienti da tutta l'Europa, in uno spazio oramai identificato nel nostro Paese come un punto di riferimento per l'immagine contemporanea.

Alla sua seconda edizione, Gate 11 è un progetto nato in collaborazione con dieci istituti europei di alta formazione in ambito artistico e video-fotografico. Concepita come un'opportunità per i giovani artisti di presentare al pubblico i propri lavori e di esporre in uno spazio istituzionale, la mostra mira a creare un occasione di confronto e di scambio, stimolando il dibattito internazionale sulla fotografia e sul linguaggio delle immagini.

I dieci studenti selezionati dai diversi centri di formazione europei sono: Özgür Atlagan (Sabanci University, Turchia), Joshua Bilton (Royal College of Art, Londra), Valentina Bonizzi (Scotland's Centre for Photography, Edimburgo), Michele Bressan (Unarte, Bucarest), Marjolein Busstra (Academie St. Joost, Breda), Iris-Lilja Kuosmanen (Finnish Academy of Fine Arts, Helsinki), Christoph Oeschger (Zurich University of the Arts, Zurigo), Georg Petermichl (Akademie der bildenden Künste, Vienna), Luise Schröder (Academy of Visual Art, Lipsia), Milene Trinidade (Universidad Politécnica de Valencia).

Attivo già da tre edizioni, Special, è un programma annuale di acquisizioni dedicato ai giovani artisti italiani. Legato alla collezione fotografica della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, prevede la selezione attraverso un bando di concorso di alcuni giovani autori, i cui progetti sono sostenuti in fase di realizzazione e acquisiti nella collezione di fotografia. In occasione di International Departures Fondazione Fotografia presenta al pubblico le opere delle sei artiste che hanno vinto la scorsa edizione del concorso: Margherita Cesaretti, Serena Clessi, Valentina Lapolla e Nadia Pugliese per Special Italia; Cristina Panicali e Angelica Porrari per Special Emilia Romagna.

Acronimo per Artist In Residence, AIR è un progetto a sostegno della mobilità internazionale dei giovani artisti. A partire dal settembre 2010, Fondazione Fotografia ha avviato un progetto di residenza d'artista in collaborazione con STILLS Gallery - Scotland's Centre for Photography di Edimburgo. Ognuno dei due centri ha messo a disposizione, per un periodo di otto settimane totali, risorse, archivi, attrezzature tecniche (laboratori, camere oscure) e tutta una serie di servizi di accoglienza, documentazione e informazione capaci di essere da supporto all'artista ospite.
In mostra sono esposti i lavori prodotti dei tre artisti italiani coinvolti in questo primo scambio - Gianni Ferrero Merlino, Massimiliano Gatti e Paolo Monti. "Small communities, small places?" è l'interrogativo che era stato posto loro alla partenza: pur con massima libertà espressiva, gli artisti sono stati invitati a dare una possibile interpretazione al tema, con progetti fotografici, video, testi o installazioni che riflettessero sul concetto di vivere nelle micro-comunità oggi e sul significato che può avere far parte di una piccola comunità nell'epoca tecnologica della globalizzazione.