Incontro con l’Autore – Felice Tagliaferri

Ancona - 04/07/2011 : 18/09/2011

Giunto alla sua XXIII edizione, “Incontro con l’Autore”, è l’appuntamento che dal 1989, il Fortino Napoleonico in collaborazione con la Galleria d’Arte L’Incontro di Ancona, organizza durante l’estate per offrire ai suoi ospiti e agli amanti dell’arte la possibilità di conoscere da vicino un artista e le sue opere. L’artista prescelto, per questa edizione, è lo scultore Felice Tagliaferri.

Informazioni

Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA - Giunto alla sua XXIII edizione, “Incontro con l’Autore”, è l’appuntamento che dal 1989, il Fortino Napoleonico in collaborazione con la Galleria d’Arte L’Incontro di Ancona, organizza durante l’estate per offrire ai suoi ospiti e agli amanti dell’arte la possibilità di conoscere da vicino un artista e le sue opere. Ciò che in un luogo di grande bellezza paesaggistica, come la baia di Portonovo, puo’ accadere in modo magico ed istantaneo. Ancona indimenticati i più recenti incontri con Enzo Cucchi e Valeriano Trubbiani

L’artista prescelto, per questa edizione, è Felice Tagliaferri, una personalità singolare, accompagnata da notorietà e stima crescenti: uno scultore che riesce a trasfondere nel marmo o nella creta la sua profonda percezione della realtà e che si batte per un'arte senza barriere, offerta alla fruizione tattile. Anche per questo da anni è presente nel Museo Omero di Ancona e, nel 2006, ha fondato una scuola di arti plastiche, la Chiesa dell'Arte, a Sala Bolognese, aperta a soggetti, normodotati o diversamente abili, dove la tattilità da strumento percettivo diviene mezzo di comunicazione. Grande attesa per questa ventitreesima edizione dell’incontro con l’artista, che apre lunedì 4 luglio alle ore 19.00, in cui le sculture di Tagliaferri attendono di essere toccate ed esplorate da mani curiose e amorevoli, dato che la loro forma ed il loro significato nascono dallo scalpellare la materia o modellarla proprio dietro la guida e il controllo del tatto esercitato dal loro Artefice, non vedente dall’età di 14 anni. Oltre alla forte carica di idealità, la sua produzione appare mirabile per la maestria nella invenzione e nella finitura delle forme come nella resa dei significati, dei sentimenti e delle espressioni che pervadono e animano le sue creature. Ecco allora tra le opere esposte la Donna nel vento e la Donna nel vortice dai marmorei capelli percorsi da un vento di passione, i busti e ritratti di donne dai sorrisi leggeri e avvolgenti, il bassorilievo di un’enigmatica Geisha e le intense figure maschili che prendono vita nell'eco dello sciabordare dei flutti e nel pungente profumo di salsedine di Portonovo. C'è molto di umano nella sua arte e in quella forza vitale che si afferma nel plasmare la materia, ma si rivela, soprattutto, la traccia di quel senso divino che trascende e dona eternità alle cose.
L'evento organizzato dalla Galleria d'arte L'incontro di Ancona e dal Fortino Napoleonico, vede la collaborazione del Museo Omero, che presterà alcune opere dell'artista presenti nella sua collezione, e della ditta Effetto Luce di Recanati per l'illuminazione nonché il contributo di Lucesole srl Trasporti opere d'arte e Unipol Assicurazioni.
Mostra, visitabile fino al 18 settembre 2011 con il seguente orario: dalle ore 17,30 - 23,00, ingresso libero. www.museoomero.it; www.hotelfortino.it; www.gabriellapapini.com; Tel.: 071.8014.50 - 51

La mostra al Fortino Napoleonico precede l'allestimento del capolavoro di Felice Tagliaferri, "Cristo rivelato" che avrà luogo ad Ancona, a settembre, per la messa papale del Congresso Eucaristico Nazionale, e accosta le intense sculture dell'Artista alla bellezza della baia di Portonovo, alla sua natura e al suo genius loci. Una mostra quindi da vedere e da esplorare con attenzione, lasciandosi andare alle suggestioni che opere d’arte di tale intensità possono suscitare in un luogo già naturalmente splendido.
Tutti importanti e assai noti gli artisti che hanno animato l’appuntamento al Fortino nelle precedenti edizioni. Vale la pena ricordarli: Floriano Ippoliti, Roberto Stelluti, Mario Lupo, Gino Masciarelli, Maurizio Romani, Mario Madiai, Giorgio Scalco, Claudio Cargiolli, Luciano Ventrone, Wainer Vaccai, Bruno d'Arcevia, Girolamo Ciulla, Romano Notari, Giorgio Tonelli, Andrea Giovannini, Philippe Garel, Gianni Cacciarini e Dino Boschi.

Ancona, 30 giugno 2011