Ilaria Faraoni – Oltre la realtà

Anzio - 16/07/2011 : 20/07/2011

Presso la storica Villa Corsini-Sarsina, sede attuale del Municipio, avrà luogo la mostra personale della pittrice Ilaria Faraoni dal titolo “Oltre la realtà”.

Informazioni

  • Luogo: VILLA CORSINI-SARSINA
  • Indirizzo: Via F. Breschi (00042) Anzio - Anzio - Lazio
  • Quando: dal 16/07/2011 - al 20/07/2011
  • Vernissage: 16/07/2011
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: lun, mer e ven: 9:00-17:00; mar 9:00-19:30 sabato e domenica: 10:00-13:00/16:00-19:00
  • Sito web: http://www.ilariafaraoni.it
  • Email: ilariafaraoni@hotmail.it
  • Patrocini: Città di Anzio

Comunicato stampa

Ilaria Faraoni-Oltre la realtà

Oltre la realtà

Non fermarsi alle apparenze, scardinare la pura razionalità che impedisce di andare oltre, nel mondo più vero dei sogni, dove siamo veramente noi

Credere ancora in ideali elevati, oltre l’opportunismo, le delusioni, la
paura di essere derisi… e non dimenticare mai di guardare sempre il cielo!

Nata a Roma, mentre frequenta ancora il Liceo Classico si dedica allo studio del disegno,
cominciando a collaborare con le compagnie teatrali di Antonio Racioppi e, fino al 2009, con
quella diretta da Lucia Modugno per la realizzazione di locandine ed alcuni elementi di scena per i lavori in numerosi teatri romani (Flaiano, dei Satiri, Colosseo, Rossini-Renato Rascel, delle Muse, Centrale, Anfitrione, Tor di Nona, Borgo Santo Spirito, In Portico).
Laureata in Lettere Moderne indirizzo spettacolo, già durante il periodo universitario, nel
1993, inizia a frequentare i corsi di pittura della Maestra Rosemaria Rizzo presso la scuola
"Novamusica e Arte", partecipando tra l'altro a numerose mostre collettive in sedi prestigiose
(Foyer del Teatro Ghione, Aula Consiliare del Comune di Cerveteri, galleria “Il Mondo
Dell’Arte” di Palazzo Margutta, Circolo Sottufficiali II^ Regione Aerea, Club Nautico di
Gaeta).

Nel 1995 e nel 1996 è tra i vincitori del Premio Internazionale "Espressione" indetto
dall'associazione Eurafram di Anzio (RM).

Nell’estate 2009 allestisce la sua mostra personale “Musicaldamare”, oltre 50 acquerelli
interamente dedicati al mondo del musical, presso il cinquecentesco Forte Sangallo di Nettuno
(RM) con il patrocinio del Comune, Assessorato alla Cultura. Sempre con il patrocinio del
Comune di Nettuno tiene altre due mostre personali presso il Forte Sangallo (“Luce e Ombra” e “La Poesia della Vita”) rispettivamente a dicembre 2009 e agosto 2010.

Partecipa con un acquerello allo mostra “30 artisti per Telethon” e a maggio 2010 ripropone,
ampliandola, “Musicaldamare”, presso la “Galleria dei Leoni” a via Margutta, Roma.

Ad aprile 2011 partecipa alla rassegna internazionale “Danza con l’arte” presso la galleria SpaziOttagoni, a via Mameli, Roma.

A maggio 2011 partecipa con alcuni quadri a “Evoluzioni”, mostra collettiva-semi personale presso la galleria di Palazzo Margutta “Il Mondo dell’Arte”, via Margutta 55.

La passione di Ilaria Faraoni per il disegno e la pittura non si esaurisce alle tecniche più classiche: Frequenta infatti il corso triennale di fumetto alla "Scuola internazionale di Comics" conseguendo il diploma nel 1999.

Ha realizzato il logo per due scuole di ballo e per un Cineforum.

Collabora inoltre con un Blog professionale e alcune testate giornalistiche scrivendo di teatro e altri argomenti legati per lo più al mondo della cultura e ha avuto esperienze come ufficio stampa. Inoltre istruttrice FITD per i balli coreografici a squadre e ha lavorato per un periodo come istruttrice presso la scuola “Angelo Biondo Dance” di Anzio, per la quale ha realizzato anche scenografie ed elementi di scena. Come per il musical, anche dalla passione per la danza sono nati diversi soggetti dei suoi quadri.

L’amore per le arti non le preclude un interesse anche per la tecnologia: ha realizzato personalmente il suo sito web dopo aver frequentato i corsi di informatica finanziati dalla Provincia di Roma presso la SE.DI.IN.

"Dipingere è come una lotta tra il foglio o la tela bianchi e le mie mani... una battaglia tra ciò che è già ben preciso come idea e la sua realizzazione concreta. Ogni opera è il risultato di questo scontro in cui nessuna delle due parti è mai totalmente vincitrice"...

"Con i miei quadri, olii, acquerelli o matite, vorrei trasmettere emozioni e l'amore per la grande Arte del passato, fatta di tecnica, studio, cultura, osservazione, passione per il proprio lavoro, costanza, travaglio artistico.

Rinnegando quei grandi Maestri, si uccide l'Arte stessa."