Il Paese dei Nidi

Racconigi - 17/09/2011 : 23/10/2011

Il Paese dei Nidi è un progetto “migrante” che ha lo scopo di promuovere la tutela dell'ambiente e del paesaggio, attraverso la costruzione e diffusione di casette nido per uccelli trasformate in opere d'arte da artisti nazionali e internazionali attivi in Piemonte.

Informazioni

Comunicato stampa

O M U N I C A T O S T A M P A
IL PAESE DEI NIDI
bird box d'autore
17 settembre 2011 – Racconigi (Cuneo)
ORE 16 - VISITA GUIDATA AL CENTRO LIPU CICOGNE E ANATIDI A RACCONIGI
ORE 17.30 - PASSEGGIATA NEL PARCO DEL CASTELLO DI RACCONIGI
ORE 18.30 - SALUTI AUTORITÀ E INAUGURAZIONE MOSTRA
Il Paese dei Nidi è un progetto “migrante” che ha lo scopo di promuovere la tutela dell'ambiente e del
paesaggio attraverso la costruzione e diffusione di casette nido per uccelli, unica concessione edilizia
da dare senza limitazioni, trasformate in opere d'arte da artisti attivi in Piemonte.
Negli ultimi anni la cementificazione selvaggia e la devastazione del paesaggio hanno messo in difficoltà
molte specie di uccelli, impossibilitati a crearsi nidi e procurarsi cibo.
Nei mesi scorsi sono state consegnate ad artisti di fama nazionale e internazionale attivi in Piemonte,
moduli essenziali di casette di legno per uccelli costruite dalla LIPU perché fossero personalizzate. Sono nati
così 29 nidi assolutamente sui generis, vere e proprie opere d'arte uniche e preziose.
Il progetto prevede una mostra itinerante delle casette nido, reading di poesie e racconti creati
appositamente per l'evento da scrittori e installazioni sonore.
La prima tappa si è svolta a Calosso (Asti), comune tra Langhe e Monferrato, a giugno è migrato in
Sicilia, a Favara (Agrigento), in occasione della festa per il primo anno di attività di Farm Cultural Park, ad
agosto le bird box sono tornate nel nord Italia ad Ameno, sulle colline del Lago d'Orta.
Il 17 settembre il Paese dei Nidi giungerà al Castello di Racconigi.
Le bird box d'autore saranno installate nelle sale dell'ampliamento di ponente del Castello,
solitamente utilizzate per ospitare esposizioni temporanee, storicamente sono gli ambienti che
conducono alla Cappella reale fatta costruire da Carlo Alberto negli anni Trenta dell’Ottocento.
Novità di questa tappa della mostra sarà una stanza totalmente dedicata ai 6 racconti degli scrittori,
un luogo suggestivo dove ascoltare le magiche storie create per Il Paese dei Nidi con la
sonorizzazione del sound designer Andrea Pozzoli. I racconti saranno letti dagli attori Chiara Buratti
e Francesco Visconti.
La giornata del 17 settembre si aprirà alle ore 16 con una visita guidata al Centro Cicogne della Lipu.
La scelta di Racconigi come quarta tappa della mostra non è casuale: presso le ex cascine reali, una volta
appartenenti al Castello, è presente uno dei più bei Centri della Lipu, dedicato a cicogne e anatre. Aperto nel
1985 da Bruno Vaschetti, imprenditore agricolo e appassionato ornitologo è oggi un noto centro di
reintroduzione, dedicato non solo alle cicogne, ma ad una nutrita colonia di anatre delle più diverse specie e
provenienze.
Alle 17.30 ci si sposterà al Parco del Castello, un luogo unico, premiato nel 2010 come “Il Parco più bello
d’Italia”: principale premio nazionale dedicato ai parchi e ai giardini.
Alle 18.30 il taglio del nastro della mostra nelle sale del Castello!
Sulla terrazza nord del Castello, aperitivo con i prodotti tipici dell’enogastronomia di Calosso, a cura della
ProLoco e della Cantina comunale.
AlI’ interno del progetto, in collaborazione con la Lipu, e con i Servizi educativi del Castello,è nata un’
attività didattica rivolta agli asili nido e alle scuole dell’infanzia di Racconigi e dei paesi che hanno costituito
le altre tappe del progetto migrante: la distribuzione delle stesse casette da far “interpretare” ai bambini
più piccoli che verranno distribuite il giorno dell’inaugurazione.
L’accoglienza alla mostra è a cura del Comune di Racconigi - Assessorato al Volontariato e alle Pari
opportunità. La mostra sarà visitabile fino a domenica 23 ottobre
Il Paese dei Nidi ha compiuto una vera e propria “migrazione” in piccoli paesi italiani, attenti alla
conservazione del paesaggio, alla sostenibilità e alla qualità della vita. Borghi autentici e ricchi di storia, dove
la condivisione di ideali permette di preservare l'eredità del passato e la natura. Comuni come Calosso,
capofila del progetto, e Racconigi, dove le risorse vengono destinate in buona parte alla costruzione di
eventi e servizi che tengono vivo il paese e attirano turisti e visitatori.
Il Paese dei Nidi, nato da un’idea di Patrizia Rossello, è stato condiviso e realizzato a titolo gratuito da
professionisti della cultura, dell'arte, della musica e della comunicazione. Una precisa scelta ideologica per
sottolineare l'importanza dei valori alla base del progetto: tutela dell'ambiente, rispetto degli animali,
sostenibilità, qualità della vita. Valori non negoziabili su cui si fonda la società che vorremmo.
“Trasformare casette nido in opere d’arte vuol dire far migrare le idee, sensibilizzare il pubblico e trasmettere
con poesia il messaggio di un domani migliore. Abbiamo scelto di affiancare all'approccio scientifico
rappresentato dalla LIPU un approccio artistico e creativo, convinti che l'arte possa innescare un processo di
cambiamento nella società.”[p.r.]
Patrocini, partner e sponsor tecnici
WWW.ILPAESEDEINIDI.IT
Ufficio Stampa : Giorgio Caione 333.6880048 [email protected] - Silvia Sanmory 349.6845877 [email protected]
Per ulteriori informazioni: Patrizia Rossello 348.0445911