III Festival del Cinema Giovanile e Indipendente

Genazzano - 21/07/2011 : 21/07/2011

Premiazione dei vincitori della III Edizione del Festival del Cinema Giovanile e Indipendente, sezione Video Arte. A fronte dei numerosi lavori pervenuti sono stati selezionati, per originalità di ideazione e capacità narrative, sette video finalisti.

Informazioni

Comunicato stampa

Nella serata di giovedì 21 luglio, all’interno del cortile del CIAC – Castello Colonna di Genazzano avverrà la premiazione dei vincitori della III Edizione del Festival del Cinema Giovanile e Indipendente, sezione Video Arte. A fronte dei numerosi lavori pervenuti sono stati selezionati, per originalità di ideazione e capacità narrative, sette video finalisti:



Serena Zanardi/Alessandro Marzola :ADM, Apartment Story

Ambra Pittoni, A blind run (la deriva di un waltzer)

Mariagrazia Pontorno, Roots

Marco Salvetti, Studio for a Video Clip

Night Clubbing by Zombie Zombie

Fabrizio Sartori, Illeciti morbidi

Giovanni Scarfini, Le Chiendavre

Marco Strappato, Estratto#8 - L'immagine muore



La serata di premiazione vedrà la proiezione dei video finalisti nelle sale del Castello Colonna. A seguire visione del film “20 sigarette” e incontro-dibattito con l’autore e regista, Aureliano Amadei. Il film, tratto dall’omonimo libro, racconta la vicenda biografica di Aureliano, unico civile sopravvissuto alla strage di Nassirya. Prima del triste episodio Amadei era un ragazzo di 28 anni, un

documentarista che odiava le armi e sognava il cinema.



Era partito per l’Iraq al seguito del regista Stefano Rolla, nemmeno il tempo di terminare il suo pacchetto di sigarette che la “storia” lo catapulta in una serie di eventi più grandi di lui.

Di quella terribile esperienza, che costò la vita a 19 persone, adesso porta i segni negativi (un piede che sta andando in necrosi, gli attacchi di panico), ma anche un paio di tracce positive: la svolta professionale e una visione diversa delle piccole “cose intime” della vita: “Dopo l’attentato mi è cambiato tutto un mondo – spiega – adesso credo negli esseri umani e nella loro individualità, non potrei più definirli per compartimenti stagni”. Il film è stato presentato all’ultima Mostra di Venezia e quasi contemporaneamente è uscito nelle sale. Dopo aver vinto il premio il premio Pasinetti per il protagonista Vinicio Marchioni (nei panni del regista) e numerosi altri riconoscimenti, si è aggiudicato quattro David di Donatello.



A seguire incontro - dibattito con l’autore e proclamazione dei vincitori della sezione Video Arte. Tra questi verrà premiato il 1° classificato, cui seguirà il premio assegnato insieme alla giuria cinematografica (presieduta dal regista Aureliano Amadei) e il premio del pubblico che verrà consegnato la sera stessa mediante votazione diretta di quanti affluiranno.

Tutti i video finalisti saranno inseriti all’interno della prossima programmazione del museo. Il Festival, ideato dall’Ass. Culturale Spazi Concettuali, è l’unica realtà nel panorama nazionale organizzato da giovani e vanta tra i altri del patrocinio del Ministero della Gioventù, On. le Giorgia Meloni.