Helaine Blumenfeld

Pietrasanta - 03/09/2011 : 16/10/2011

Lo spirito misterioso della creazione indagato dalle vibranti forme di Helaine Blumenfeld, l’artista nata a New York, ma da sempre legata alla terra britannica ed all’Italia. Pietrasanta, sua patria d’adozione sin dal 1974, ospita la sua personale, grazie ad un percorso che si snoderà tra piazza del Duomo e la Chiesa di Sant’Agostino.

Informazioni

Comunicato stampa

Sarà un’analisi dei suoi lavori, dalle opere monumentali a quelle in bronzo e marmo fino agli studi in gesso: l’artista coinvolgerà lo spettatore nella “sua” Pietrasanta, chiamandolo a condividere la sua esperienza presso le fonderie, i laboratori di marmo, fin dal suo arrivo in città. “Originariamente, arrivai a Pietrasanta per il bronzo - ricorda Blumenfeld in un’intervista al Financial Times nel 2009 - ma appena vidi il marmo, l’idea che si potesse lavorare con questo materiale difficile fu irresistibile”



Il catalogo a corredo dell’esposizione diventa per la prima volta un excursus dell’opera scultorea di Helaine Blumenfeld, dai suoi inizi ai giorni nostri, con un’intervista esclusiva a cura di Valentina Fogher, in cui racconta come si sia avvicinata prima al bronzo e poi al marmo, sino a creare opere monumentali, ora presenti in collezioni pubbliche e private di tutto il mondo.

Cinque opere di grandi dimensioni saranno collocate in piazza del Duomo, mentre una cinquantina di minori dimensioni nella Chiesa di Sant’Agostino, esposte per tema e cronologicamente, per illustrare l’espressione artistica di Blumenfeld. “Gli interessi tematici di Blumenfeld si sono modificati molto poco in più di quarant’anni; ciò che è sorprendente è la distanza che lei ha percorso con essi, sviluppando un vocabolario che tiene fede e forse trascende la complessità di ogni idea. Un interesse negli elementi conflittuali della psiche femminile, per esempio, è diventato un’esplorazione dell’aspetto multimediale di ogni essere umano; una stretta interpretazione della creazione quale campo dell’uomo e della donna è esplosa nell’idea cosmica che abbraccia l’intera scala evolutiva.” (Nicola Upson, Mythologies: The Sculpture of Helaine Blumenfeld). Per la chiesa l’artista crea anche un’innovativa installazione di sculture, Visionary Landscape.

Nel 2007 il Circolo Culturale “Fratelli Rosselli” le ha conferito il prestigioso Premio Internazionale Pietrasanta e la Versilia nel Mondo, unica scultrice donna a riceverlo in vent’anni di assegnazione di questo riconoscimento, già conferito tra gli altri a Fernando Botero, Igor Mitoraj, Kan Yasuda, Novello Finotti, Giuliano Vangi, Pietro Cascella, Jean-Michel Folon e Marc Quinn.

Vice-Presidente della Royal British Society of Sculptors, Helaine Blumenfeld è appena stata insignita dell’ambita onorificenza OBE (Order of the British Empire) dalla Casa Reale Inglese. Blumenfeld è uno dei quasi 300 artisti che hanno eletto Pietrasanta come loro luogo di ispirazione, lavorando negli studi di marmo e nelle fonderie artistiche.