#Giovaniscultorialcassero

Montevarchi - 21/10/2017 : 25/02/2018

Un focus dedicato agli artisti finalisti del PNA Claudio Abbado 2015.

Informazioni

  • Luogo: CASSERO PER LA SCULTURA
  • Indirizzo: Via Trieste 1 - Montevarchi - Toscana
  • Quando: dal 21/10/2017 - al 25/02/2018
  • Vernissage: 21/10/2017 ore 17
  • Curatori: Federica Tiripelli
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Da giovedì a domenica: 10-13 e 15-18 Aperto anche mercoledì 1 novembre Chiuso domenica 31 dicembre e lunedì 1 gennaio
  • Biglietti: Intero: € 4,00 Ridotto: € 2,00 (under 18 anni, soci COOP, CTS, ISIC, ITIC, Touring Club, titolari Mondadori Card, Selecard, tessera ICOM) Scolaresche: € 1,007studente Gratuito: over 65 anni, under 6, disabili e possessori di Edumusei Card.

Comunicato stampa

Nell'ambito del progetto regionale Toscanaincontemporanea2017, che ha l'obiettivo di valorizzare e promuovere giovani artisti under 35, grazie al partenariato tra il Comune di Montevarchi, l'Associazione Amici de Il Cassero per la scultura italiana dell'Ottocento e del Novecento e l'Associazione Fotoamatori F. Mochi, Il Cassero organizza una mostra dedicata ai finalisti della sezione scultura del PNA Claudio Abbado. Istituito nel 2003 dal MIUR e dall’AFAM (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica), il PNA ha l'obiettivo di promuovere l’immagine dell’alta formazione artistica e musicale e far conoscere il panorama delle esperienze didattiche e della produzione artistica delle Istituzioni valorizzandone le eccellenze


Protagonisti della mostra, ciascuno con due sculture che affrontano problematiche sociali contemporanee e allestite a colloquio con le opere della collezione permanente del Museo, sono Noa Pane (classe 1983) dell'Accademia di Belle Arti di Urbino, Leardo Sciacoviello (classe 1979) diplomatosi all'Accademia Albertina di Torino e Luigi Scopelliti (classe 1988) formatosi all'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.
L'esposizione, curata dal direttore scientifico de Il Cassero Federica Tiripelli, è anche l'occasione per riflettere sui diversi linguaggi del contemporaneo: in catalogo sono documentate la rilettura e l'interpretazione delle opere degli scultori da parte dei giovanissimi fotografi Lorenzo Della Vedova e Sofia Fabbrini e dei videomaker dell'Associazione MACMA che hanno lavorato con la collaborazione di Pierfrancesco Bigazzi.
L'evento è patrocinato dalle Accademie di Belle Arti di Torino, Urbino, Bari e Reggio Calabria e vede il contributo della Cooperativa Eco-Energie.