Giacomo Balla – Velo di Vedova

Torino - 10/09/2011 : 08/01/2012

La Pinacoteca Agnelli ospita l’opera proveniente dalla collezione del MART di Rovereto Velo di vedova + paesaggio, 1916 di Giacomo Balla, grazie ad un accordo di scambio con il quadro di proprietà della Pinacoteca Lanciers italiens au galop, 1915 di Severini prestata alla mostra Gino Severini 1883 – 1966. Ritratto dell’artista.

Informazioni

Comunicato stampa

Dal 10 settembre 2011 all’8 gennaio 2012 la Pinacoteca Agnelli ospita l’opera proveniente dalla collezione del MART di Rovereto Velo di vedova + paesaggio, 1916 di Giacomo Balla, grazie ad un accordo di scambio con il quadro di proprietà della Pinacoteca Lanciers italiens au galop, 1915 di Severini prestata alla mostra Gino Severini 1883 – 1966. Ritratto dell’artista.



Velo di vedova è uno degli esempi più celebri della ricerca di Balla sul tema della rappresentazione degli stati d’animo attraverso le forme astratte

Come ricorda la figlia Elica: “la sensazione nel vedere passare una delle numerose vedove di guerra, che portavano all’epoca un gran velo nero, gli fornì l’ispirazione per questo quadro nel quale il secondo piano (il paesaggio di Villa Borghese) appariva, nelle linee sintetiche del Futurismo, scurito come l’anima dell’artista dalla tristezza del velo nero.” Forme e colori assumono la funzione di rappresentare le sensazioni e le emozioni.



Attività educative



Da settembre la Pinacoteca Agnelli presenta i nuovi laboratori didattici per le famiglie e per le scuole su Picasso, Matisse e il Futurismo.

Gli appuntamenti per le famiglie e i bambini dai 4 anni in su sono previsti la domenica alle 16,00.

Per gli adulti proseguono invece le visite guidate in pausa pranzo, con approfondimenti di circa 30 minuti sui maestri della Collezione Permanente come Balla e Modigliani.



22 settembre ore 13,00 PAUSA D’ARTE: Velo di vedova di Giacomo Balla
25 settembre ore 16,00 DOMENICA IN PINACOTECA: Venezia allo specchio
2 ottobre ore 16,00 DOMENICA IN PINACOTECA: Futurauto
9 ottobre ore 16,00 DOMENICA IN PINACOTECA: giorno o notte?
16 ottobre ore 16,00 DOMENICA IN PINACOTECA: Mobile tra Picasso e Matisse
19 ottobre ore 13,00 PAUSA D’ARTE: Modigliani
23 ottobre ore16,00 DOMENICA IN PINACOTECA: Autoritratto cubista
30 ottobre ore 16,00 DOMENICA IN PINACOTECA: Découpage