Francesca Anita Modotti – La pas belle epoque

Bologna - 08/09/2011 : 21/09/2011

Una panoramica sulla nostra epoca (non bella) attraverso lo sguardo acuto e il respiro universale dell'artista Francesca Anita Modotti.

Informazioni

Comunicato stampa

Giovedi 8 settembre, per il ciclo estivo "incontri artistico esoterici", alle diciotto inaugura da Fantomars arte accessibile, in via Frassinago 3d a Bologna, la personale "la pas belle epoque" di Francesca Anita Modotti.
L'artista propone un viaggio trasversale, obliquo, nell'autoritratto della nostra (brutta) epoca, nella quale l'ideologia è congelata, la religione è una madonnina-mademoiselle appesa ai fili del bucato, e il corpo è una gabbia per uccellini


Dove il matrimonio è un insensato rito solipsistico, le relazioni sono parcheggi ad ore, ed il tempo viene impiegato in una estenuante caccia col retino per farfalle alla ricerca della grazia e dell'identità perduta.
Tutti i temi vengono interpretati dalla stessa artista, per lo più attraverso la propria immagine, in un vertiginoso assemblage di opere eterogenee di recentissima produzione, tra installazioni, polarodi e pittura.
Sull'altra parete " pensiero e forma", le foto di Elena La Ganga, in un dialogo tutto femminile sull'inquietudine esistenziale.
Lettura delle carte a richiesta.