Festival Veronetta 2017

Verona - 13/10/2017 : 15/10/2017

Lo spazio della galleria in via XX settembre ospiterà il centro informativo e di “ristoro” del Festival Veronetta, evento off della fiera, un progetto diffuso d’arte partecipativa che interessa il quartiere di Veronetta sull’asse di via XX Settembre e del suo circondario. La galleria ospita, per l'occasione, la mostra personale Looking for the Body di Stefano Scheda, a cura di Leonardo Regano.

Informazioni

  • Luogo: ISOLO17 GALLERY
  • Indirizzo: Via XX Settembre 31b - Verona - Veneto
  • Quando: dal 13/10/2017 - al 15/10/2017
  • Vernissage: 13/10/2017
  • Autori: Stefano Scheda
  • Curatori: Leonardo Regano
  • Generi: arte contemporanea, festival

Comunicato stampa

La galleria Isolo17 è lieta di presentare la serie di eventi che inaugureranno in città prima e durante i giorni della fiera ArtVerona.

Si parte con l’inagurazione – martedì 10 ottobre alle ore 18- della mostra Unaccompanied: Bambini nella Memoria di Karlos Pérez presso la sede del Banco Popolare (Piazza Nogara, 2); l’inaugurazione sarà preceduta, alle ore 17 da una presentazione che spazierà tra critica, antropologia e psicologia

La mostra affronta infatti in chiave universale un tema storico, una pagina oscura e in gran parte rimossa della storia recente di Cuba: i bambini spediti negli Stati Uniti dai residenti all’indomani della rivoluzione castrista, e ritrovati (ormai cresciuti) solo anni dopo. Quello dei “minori non accompagnati” è un tema di grande attualità, dalle numerose ricadute sociali e che innesca riflessioni sulla pluralità dell’appartenenza, oltre che sul riconoscimento dei diritti etici ad essa intrinseci.

Nella serie Peter Pan, Karlos Pérez (Cuba, 1990) rappresenta i suoi soggetti in modo che ricordino vecchie fotografie (l’artista stesso colleziona fotografie antiche che ritraggono cubani emigrati negli Stati Uniti). Si tratta di un lavoro che scava chirurgicamente nel punto di contatto tra ricordo e oblìo: l’infanzia perduta, la nazione cubana sospesa tra il prima e il dopo della rivoluzione, bambini ormai adulti che ritrovano se stessi e il proprio passato in un’infanzia sull’isola che assume contorni tra il fiabesco e il mitico – e che al tempo stesso si presenta più vera del vero.

Il lavoro di Pérez sarà presente anche in The Memory Remains, il progetto a cura di Christian Caliandro per lo stand della galleria (L12) all’interno di ArtVerona (dal 13 al 16 ottobre), interamente incentrato sulla memoria individuale e collettiva, sul suo funzionamento interno, sul suo ruolo sociale e culturale attraverso la ricerca di tre artisti diversi tra loro per stile e formazione. L’artista cubano sarà affiancato in questo caso dalla serie fotografica Unchecked di Gianluca Balocco, che indaga lo strano e affascinante legame nascosto tra la storia della piccola comunità ebraica di Mantova e quella dei moroni da gelso, impiantati a partire della seconda metà del XVIII sec. nei terreni camerali del Ducato per la produzione del bozzolo da seta, e dal progetto Hannes Egger (Italia 1981), un’installazione interattiva e minimale che mette in scena un’esposizione immaginaria, in un percorso che parte da Søren Kierkegaard.

Sempre negli spazi della fiera, nella sezione: King Kong Off, la galleria cura e presenta House, il progetto speciale di Noa Pane: una casa del tutto precaria, costruita attraverso l’assemblaggio di materiali di risulta, che riflette sulla mutevolezza e l’instabilità dello spazio-tempo contemporaneo. Come afferma l’artista: “In questo lavoro la dimensione domestica e quella nomade coincidono, e lo spazio viene occupato dalla presenza di masse d’aria costrette all’interno”.



Dal 13 al 15 ottobre lo spazio della galleria in via XX settembre ospiterà inoltre il centro informativo e di “ristoro” del Festival Veronetta, evento off della fiera, un progetto diffuso d’arte partecipativa che interessa il quartiere di Veronetta sull’asse di via XX Settembre e del suo circondario. La galleria ospita la mostra personale Looking for the Body di Stefano Scheda, a cura di Leonardo Regano, che presenta un singolare percorso intorno ai temi del corpo e dell’architettura: attraverso lo scarto, lo sconfinamento e lo strabismo, questo lavoro indaga il corpo che abita e che viene abitato.

Infine, domenica 15 ottobre alle ore 20 presso l’Hotel Veronesi La Torre (Via Monte Baldo, 22, 37062 Dossobuono di Villafranca, VR) inaugurerà Mala yerba: la fotografía cubana contemporanea, mostra collettiva promossa da Isolo 17 Gallery estendendo il contesto dell’International Photo Proyect 2017, ideato dal Fondo Malerba per la Fotografia di Milano, con le opere degli artisti: Linet Sanchez, Alain Cabrera, Dani Del Pino, Alfredo Sarabia, David Velázquez, Alvaro Brunet, Carlos Vilá, Yomer Montejo, Néstor Martí, Yanahara Mauri, Grethell Rasúa e Harold Garcia, Jorge Otero, Nadal Antelmo, Yuri Limonte, Daylene Rodríguez, Irolán Maroselli. La mostra introduce le ultime tendenze della fotografia cubana, sollecitate e potenziate formazione integrale consolidata nei principali centri d’insegnamento artistico del Paese, dalle accademie di belle arti, all’Istituto Superiore d’Arte (ISA) – oggi Unversità delle Arti – e alla Escuela Internacional de Cine y Televisión de San Antonio de los Baños (EICTV).

ArtVerona. La collezione di Mauro De Iorio al Festival Veronetta

Dal 13 al 16 ottobre, a Verona, il quartiere Veronetta, sull’asse di via XX Settembre, ospita eventi diffusi che affiancano un fitto programma di live session, dj set e appuntamenti di sound art al Teatro Camploy, al Colorificio Kroen e nel Polo Universitario di Santa Marta. Ma all’interno di questi percorsi, ecco emergere anche la voce di una significativa collezione privata veronese.