6° edizione del Terni Festival Internazionale della Creazione Contemporanea da quest'anno denominato Fast. 170 artisti, 18 nazioni, 11 giorni di danza, teatro, performances visive, incontri, installazioni, esperienze sensoriali, momenti conviviali, 6 progetti/sezioni, ognuna delle quali dialogherà con le altre, non distinte per genere, bensì per reti di relazioni e linee di pensiero.

Informazioni

  • Luogo: CAOS - CENTRO PER LE ARTI OPIFICIO SIRI
  • Indirizzo: Via Campofregoso, 98 – 05100 - Terni - Umbria
  • Quando: dal 15/09/2011 - al 25/09/2011
  • Vernissage: 15/09/2011 Alle ore 19.00 inaugura - con una performance live - “We are all made of moppets”, installazione dell'artista MP5 (vincitrice di numerosi premi tra cui il premio Andrea Pazienza e il Premio Micheluzzi al Napoli Comicon come Miglior disegnatrice con il libro Acquastorta).
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, teatro
  • Sito web: http://www.ternifestival.it
  • Email: info@caos.museum
  • Patrocini: Con il contributo di: UE Programma Cultura 2007/2013 MIBAC – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo Regione Umbria Comune di Terni

Comunicato stampa


fast _ festival internazionale della creazione contemporanea (6° edizione)
Terni _ 15 >> 25 Settembre 2011.
www.ternifestival.it

fast: 170 artisti, 18 nazioni, 11 giorni di danza, teatro, performances visive, incontri, installazioni, esperienze sensoriali, momenti conviviali, 6 progetti/sezioni, ognuna delle quali dialogherà con le altre, non distinte per genere, bensì per reti di relazioni e linee di pensiero.
Il festival avrà come ogni anno il proprio centro al CAOS centro arti opificio siri, fabbrica chimica di inizio '900 riconvertita in cittadella della cultura multidisciplinare



Programma CENTRALE
fast presenterà, come ogni anno, una selezione dei migliori artisti italiani, affermati ed emergenti ed esplorerà attraverso il teatro, la danza, le arti visive e le incursioni urbane i processi evolutivi che cambiano il mondo, processi che si radicano nei territori e nei contesti, che spiazzano e producono innovazione.
Il programma sarà inaugurato dalla passione mediterranea del teatro di Emma Dante. Un cinema nascerà in Piazza della Repubblica. Graeme Miller ci farà vedere il mondo da una prospettiva inusuale. Spazi inconsueti saranno invasi, nuove lingue parlate, nuove luci si accenderanno.

Progetto INTERSECTION - at the still point of the turning world (nel punto fisso del mondo che gira)
fast presenta il progetto della Quadriennale di Praga realizzato in collaborazione con il MIBAC - Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo e sostenuto dal Programma Cultura dell’Unione Europea. Sul tema ‘intimacy and spectacle’ si interrogheranno sei artisti internazionali. Le loro opere saranno ospitate da una cittadella di cubi che si staglierà sul piazzale del CAOS e che permetterà un’immersione vera e propria nella dimensione intima del faccia a faccia.

PROGETTO MINIATURES - il n'y a pas de révolution politique possible, s'il n'y a pas d’une révolution poétique (senza una rivoluzione poetica, non c’è rivoluzione politica possibile).
Nel panorama mondiale, a fronte delle rivoluzioni politiche che hanno scosso l’Africa settentrionale, echeggia fino a noi una grande questione: come ci si apre all’altro senza perdere se stessi? Le performance/miniature artistiche (teatrali, danzate, visive) del progetto europeo MINIATURES promuovono la collaborazione tra paesi europei e limitrofi
paesi extraeuropei del Mediterraneo intorno al tema del corpo nell’accettazione dell’altro.
All’interno del programma si terrà un convegno su politica internazionale e pratiche

artistiche nei paesi del Nord Africa e del Sud del Mediterraneo a cura di Toni Cots con la presenza di operatori di Libano, Egitto, Tunisia, Palestina, Marocco, Francia, Spagna, Italia.

SCENARIO e ANTICORPI XL (i premi) - let’s pretend we’re from the future (facciamo che siamo del futuro )
Due premi per i giovani, due occasioni per diventare adulti. Lo storico Premio Scenario (teatro) e Anticorpi XL il primo network indipendente italiano dedicato alla giovane danza d’autore che coinvolge 18 operatori di 12 Regioni italiane scelgono Terni per disegnare i tratti di una nuova generazione di artisti del nostro tempo.
-partnership: Associazione Scenario, FONTEMAGGIORE Teatro Stabile di Innovazione e per l’Infanzia, Network Anticorpi XL

IL PROGETTO UMBRIA CREATIVA - thanks God, we fail
In collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria nasce “Umbria Creativa in scena” una declinazione del più ampio progetto regionale sulla creatività, un progetto di scouting e mappatura che porterà nell’arco di 3 anni ad emergere le formazioni artistiche più interessanti sul territorio umbro, perché sappiano confrontarsi con la scena nazionale e internazionale. L'obiettivo è aprire un dialogo tra gli attori del cambiamento e le comunità locali per sfruttare le trasformazioni in atto come risorse per elaborare modelli innovativi.
Gli artisti umbri coinvolti sono: Emiliano Pergolari, Michele Bandini, Leonardo Delogu-Famiglia Fuchè, Oreste Crisostomi, Deja Donnè, Alice Gosti, Agenzia Dancing Days, progetto città Giardino Quartiere Creativo, Umbria 100%

Il festival presenterà inoltre eventi collaterali come:

FURIOUS: DOPO FESTIVAL / LATE NIGHT MEETING POINT
Furious animerà le serate di fast con una programmazione volta alla valorizzazione di esperienze artistiche innovative, sarà il luogo di incontro al termine delle intense giornate di festival, il luogo dello scambio e, soprattutto, terreno di sperimentazione multidisciplinare in ambito musicale e performativo. Quest'anno la musica si concentra in Furious, dopofestival di fast. Nel programma di Furious si susseguono artisti che abbandonano le tradizionali formazioni e generi per sperimentare a cavallo tra elettronica e acustica, giocando con il suono di strumenti più o meno tradizionali. Gli WEIRO, progetto creativo di Simone Frondini e Simone Santamaria, intersecano chitarra elettrica e sperimentazione elettronica con una ricerca orientata a sonorità di impatto scandite da colpi di drum machine; Cobol Pongide ed Eraser sperimentano con robottini e giocattoli con strutture più leggere.Il risultato è la costruzione di live set multilivello, dove laptop e strumenti si moltiplicano con l'aggiunta di immagini proiettate per

raggiungere un live immateriale e avvolgente allo stesso tempo.
Furious - progetto di Associazione Demetra/Centro di Palmetta - rappresenta la voglia di continuare ad esprimersi ed incontrarsi, raccoglie la sfida di questi tempi bui con coraggio, nella convinzione che ci sia sempre più bisogno di spazi liberi dove potersi confrontare, dove sia possibile continuare a far germogliare nuove esperienze artistiche e di vita.

5 ANNI DI ES.TERNI
La mostra raccoglie una selezione di materiali prodotti nel corso delle 5 edizioni di es.terni. Una selezione degli scatti e dei video curati dall’osservatorio critico dello spettacolo e assemblati appositamente per la mostra.

UMBRIA 150 ANNI DI STORIA
Percorso espositivo dedicato all’Umbria tra presente, passato e futuro, tra celebrazione delle radici e nuove identità.
Si alternano una sezione storica, con materiali informativi sulla storia umbra degli ultimi 150 anni e filmati provenienti dalle Teche RAI e dall’Istituto Luce, e la sezione dedicata alla Umbria di oggi. Oggetti e strumenti fanno toccare con mano le attività produttive e artigianali che costituiscono eccellenze della Regione.

OSSERVATORIO DELLO SPETTACOLO CONTEMPORANEO
Il laboratorio di scrittura opera come una redazione giornalistica, che attraverso la visione degli spettacoli incontri e interviste con gli artisti produrrà articoli, approfondimenti e focus tematici
quotidianamente pubblicati sul sito del festival.

VEDUTE – QUADERNI DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA CREAZIONE CONTEMPORANEA
Un progetto di approfondimento e confronto critico a cura dell’associazione Estasia, nata dall’ampliamento del gruppo di ricerca dell’Università L’Orientale di Napoli coordinato da Lorenzo Mango, che torna dopo la presentazione del volume Storia del
Nuovo Teatro in Italia dello sorso anno.
I Quaderni sono working papers da utilizzare come materiale di lavoro che fissa su carta l’immediatezza delle discussioni e delle questioni emerse durante le passate edizioni, in
una parabola che da es.terni porta dritto a Fast. Ciascun numero, caricato sul sito ufficiale del festival, potrà essere scaricato, stampato e consultato gratuitamente da tutti gli utenti. Il progetto mira alla realizzazione di un prodotto editoriale.

WORKSHOP CAMMINARE NELLA FRANA + DIMORA COMUNE
workshop intensivo condotto da Leonardo Delogu, ciclo di workshop pensati come un

addestramento al lavoro del performer, e allo stesso tempo come uno spazio di sperimentazione pratica e filosofica.

SEEINTERACTING SOUND PICTURES
Installazione sonora che mette in relazione i movimenti dello spettatore all'ambiente che lo circonda.
L'impianto tecnico legge tali movimenti, invia i dati a un terminale che li elabora e li riproduce attraverso un'onda sonora. Il progetto nasce dalla volontà di far dialogare due mondi apparentemente lontani, ma a volte imprescindibili l’uno dall’altro: suono e immagine. Il suono così generato sarà contestualmente visualizzato come oscillogramma (waveform) all’interno di una ricostruzione virtuale del campo acustico, proponendo un alfabeto di segni che descrivono il suono stesso, in un processo di trasduzione dalla sua naturale dimensione pressoria a quella visiva.

UN ALTRO TEATRO È IMPOSSIBILE (anche se sarebbe opportuno)
Conferenza a cura di Piergiorgio Giacchè – antropologo e consulente per il teatro della Regione Umbria. Sarà presente l’Assessore alle attività culturali della Regione Umbria Fabrizio Bracco
sono invitati tutti gli addetti e gli adatti al teatro e allo spettacolo

UMBRIA COMUNICA
Incontro sulle nuove tendenze della comunicazione istituzionale sui new media, con focus sulla strategia di comunicazione posta in essere dall' Umbria, prima regione d'Europa ad aver prodotto APP tematiche. Durante l'incontro sarà presentato il marchio UMBRIA CREATIVA.Interverranno l'Assessore alla Cultura Fabrizio Bracco ed esperti di settore.

ARTE E SALUTE
Una due giorni dedicata a sessioni di training per gli artisti focalizzate sul rafforzamento armonico e lo studio dei principi della natura si alterneranno a trattamenti individuali di shiatsu aperti anche agli spettatori e ai visitatori di fast.

BERTOLDO E I SIGNORI DELL’ENERGIA
Sette giorni di cattivi pensieri su Green Economy e dintorniDi e con Tommaso Onofri al piazzale del CAOS. Lunga riflessione a voce alta su Energia, Sostenibilità, Efficienza ed Inefficienza Energetica, Ottimo Dire e Pessimo Razzolare di una intera Nazione (dal Primo Ministro all’ultimo dei Cittadini) impegnata (si fa per dire) nella più grande sfida del terzo millennio. La Sostenibilità Energetica ed Ambientale del Pianeta.
Fast ospiterà il “Carro delle Energie”, il Gruppo Elettrogeno-Ecologico che…”…catturerà energia dal sole dal vento e dalla natura. La intrappolerà dentro batterie o dentro ciò

che potrà contenerla per poterla restituire la sera sotto forma di Luce o di Suono. Per poi tornare a catturarla per restituirla nel concerto successivo. Energia Rinnovabile che ha alimentato la tournee “50 anni Suonati” di Paolo Fresu producendo giorno per giorno l’energia elettrica sufficiente ad alimentare i 50 concerti che dal 12 Giugno al 31 Luglio hanno riempito di musica ed emozioni i luoghi più belli di Sardegna. 50 concerti in 50 giorni con 50 formazioni diverse che hanno accompagnato Paolo e la sua tromba. Il Carro delle Energie ha “amplificato ed illuminato” artisti del calibro di Uri Caine, Richard Galliano, Stefano Bollani, Sheila Jordan, Ornella Vanoni, Omar Sosa, Koncani Orchestra, Ludovico Einaudi e tanti e tanti altri (oltre 250 tra i migliori musicisti al mondo) che hanno voluto essere presenti a questo folle tour.
All’interno di Fast-Terni il “Carro” fornirà l’energia elettrica alle istallazioni del progetto INTERSECTION e ad alcune manifestazioni esterne.