Fabio Dartizio – Steam and Steel

Polignano a Mare - 19/08/2017 : 23/09/2017

Exchiesetta è lieta di ospitare la mostra personale del giovane artista Fabio Dartizio (Vaprio d'Adda, 1989) a cura di Roberto Lacarbonara.

Informazioni

  • Luogo: EXCHIESETTA
  • Indirizzo: Vico Santo Stefano 70044 - Polignano a Mare - Puglia
  • Quando: dal 19/08/2017 - al 23/09/2017
  • Vernissage: 19/08/2017
  • Autori: Fabio Dartizio
  • Curatori: Roberto Lacarbonara
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Exchiesetta è lieta di ospitare la mostra personale del giovane artista Fabio Dartizio (Vaprio d'Adda, 1989) a cura di Roberto Lacarbonara.

Steam and Steel è una storia d’acqua. Acqua piovana fattasi fango nelle pozzanghere al suolo. Acqua specchiante che porge un ritaglio del cielo. Calco di un vuoto lasciato da acque svanite in vapore. E acqua-metallo: specchio forgiato e perenne di una sommità trattenuta in terra.
L’installazione di Fabio Dartizio per l’Exchiesetta di Polignano a Mare definisce un implicito omaggio alla terra e all’opera di Pino Pascali

Nel passaggio compiuto dalla produzione dei celebri lavori con l’acqua e la terra del ’67-’68, all’attuale scultura in alluminio, c’è tutto il senso della relazione, problematica e seducente, tra natura e artificio. Dartizio cristallizza, nella materia metallica e traslucida, la caduca ed effimera presenza della materia organica. Per di più, all’interno dello spazio sacro della chiesetta romanica, laddove il valore simbolico dell’acqua assurge a mistero spirituale ed evoca la grande tradizione pittorica medievale.
Così come nel Battesimo di Cristo pierfrancescano (1440-50) la grande pozzanghera ai piedi del Messia incorporava specularmente il paesaggio e gli astanti pur senza mostrare traccia della presenza incorporea di Cristo, similmente le pozzanghere di Dartizio rivelano la profonda relazione con lo spazio, moltiplicandone i dettagli architettonici e alimentando i molteplici riflessi della luce ambientale.
In fuga prospettica, le sculture a pavimento decrescono lungo la longitudinale della chiesa incrociando, sul fondo, l’imponente traliccio che regge l’ultima scultura, elevata fino al limite dello spazio disponibile. Così l’artista sottrae gravità e consistenza alla materia e giunge a sublimarla, come fosse vapore ascensionale, conducendola verso l’alto, verso la soglia del cielo simboleggiato dalla volta a cupola dell’edificio duecentesco.


Fabio Dartizio
Nato a Vaprio d'Adda, 1989. Vive e opera a Londra.
Mostre recenti
2017 – Double Edge, Folkestone Triennial, Tokyo University of Art in collaboration with Central Saint Martins. Folkestone, United Kingdom (upcoming)
2017 – Metaphors and Spaciality, Wuhouci Art Gallery, Chengdu, China (upcoming)
2017 – Somehow you and I collide, The Laundry, London
2017 – This is an art school, programmed by Central Saint Martins, Tate Modern, Tate Exchange, London
2017 – Passenger, The Flat-Massimo Carasi Gallery, Milan
2016 – Death of a star and elsewhere, Francesco Messina Museum, Milan
2016 – Big Space VI, The street–Central Saint Martins, London
2016 – Oltre Roma, Palazzo Falconieri, Rome
2016 – Il paradiso inclinato, Ex–Dogana, Rome
2015 – Distante, Alessio Moitre Gallery, Turin
2015 – Milano Città Mondo, Fabbrica del Vapore, Milan
2014 – Tesla Babilonia, EContemporary Gallery, Trieste