F for Fake

Caserta - 30/09/2011 : 31/10/2011

La mostra riunisce 54 artisti internazionali ed è un pretesto per indagare sulla falsificazione dell’immagine, così come della comunicazione, nel mondo del terzo millennio. Realizzato in collaborazione con molte delle più prestigiose gallerie campane e con opere provenienti dalle più importanti collezioni, F for Fake è un progetto che travalica la mera logica curatoriale per entrare all’interno di un dibattito mai così urgente e pressante in una società afflitta dalla sindrome da “Grande Fratello” orwelliano.

Comunicato stampa

Si inaugura il 30 settembre alle ore 18.30 la mostra, curata da Massimo Sgroi, “F for Fake” al Belvedere di S. Leucio. L’evento è prodotto dal Leuciana Festival, diretto e ideato dal maestro Nunzio Areni e rientra nella logica di uso del Belvedere come Residenza Creativa.

La mostra riunisce 54 artisti internazionali ed è un pretesto per indagare sulla falsificazione dell’immagine, così come della comunicazione, nel mondo del terzo millennio

Realizzato in collaborazione con molte delle più prestigiose gallerie campane e con opere provenienti dalle più importanti collezioni, F for Fake è un progetto che travalica la mera logica curatoriale per entrare all’interno di un dibattito mai così urgente e pressante in una società afflitta dalla sindrome da “Grande Fratello” orwelliano.

F for Fake prende il titolo da un film documentario di Orson Wells; in questo film il grande regista attore americano narra direttamente allo spettatore diverse storie riguardanti quadri falsi e veri, falsari di professione e critici d'arte che scambiano i quadri dei falsari per veri; questa riflessione finisce per essere una considerazione dell’intera forma di realtà che nasconde la verità sotto un oceano di menzogne. Il concetto di relazione fra il reale e al sua falsificazione era una delle grandi ossessioni di Orson Wells finendo per diventare un elemento centrale di molti dei suoi film.

L’opera di Wells è uno spunto provocatorio per riflettere sulla condizione della società contemporanea e su quanto, nell’inizio del terzo millennio, la verità sua sempre più sepolta sotto un cumulo di menzogne e quanto, attraverso tutti i grandi media, finisca per sparire sotto l’eccesso di realtà modificata.



A cura di Massimo Sgroi

Con

Adam Cvijanovic , Alfredo Aceto, Amparo Sard , Andres Serrano, Benny Droscher , Catherine Sullivan , Claudia Rogge, Ciu Xiuwen, Coleman Salter , Davide Bramante, Fabian Marti, Franco Rasma , Gabriele Di Matteo, Gianmarco Montesano, Gianpaolo Striano , Ginna Tripplett, Glenn Rubsamen, Hank Willis Thomas, Jasper De Beijer , Jonathan Monk, Jota Castro, Justin Lowe, Kevin Francis Gray, Loyid Carnero, Luca Pierro, Luis Gispert, Markus Schinwald, Matteo Sanna, Mihael Milunovic, Miltos Manetas, MR, Oleg Dou, Paolo Grassino, Pep Llambias, Raffaella Mariniello, Rebecca Agnes, Rebecca Menedez, Roberto Coda Zabetta, Samantha Magowan, Sara Ciracì, Satoshi Hirose, Scott Reeder, Simon Boudvin, Simon Keenleyside, Svetlana Ostapovici, Tommaso Fiscaletti, Umberto Manzo, Vanessa Beecroft, Vedova Mazzei, Vincenzo Rusciano, Assume Vivid Astro Focus, Willem Weismann


Musica di Enzo Avitabile