Estetica del giornalismo

Bologna - 07/07/2011 : 07/07/2011

Un incontro pubblico con Alfredo Cramerotti, curatore e autore di “Aesthetic Journalism”.

Informazioni

Comunicato stampa

continuano gli appuntamenti pubblici a Villa delle Rose, sede a disposizione dell’Officina di Ælia Media di Pablo Helguera, vincitore del Premio Internazionale di Arte Partecipativa, promosso dalla Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con goodwill e LaRete Art Projects.
Con il progetto Ælia Media, Villa delle Rose ha riaperto come “officina” culturale per ospitare, oltre alla scuola di giornalismo per gli operatori culturali bolognesi coinvolti nel progetto, occasioni di incontro aperte al pubblico con artisti, creativi, operatori culturali e sociali, esperti dell’informazione, con l’obiettivo di esplorare i temi e le pratiche della partecipazione oggi, nell’arte e nella società



Il prossimo appuntamento in programma sarà:

7 luglio 2011, ore 19
Villa delle Rose, via Saragozza 228-230, Bologna Estetica del giornalismo
Il curatore Alfredo Cramerotti presenta i suoi studi sull’estetica del giornalismo e le conseguenze tratte per le pratiche artistiche.
“Che cosa mai si intenderà con estetica del giornalismo? Siamo sicuri che il giornalismo sia qualcosa a cui si pensa e di cui si discute in termini di etica e non di estetica? Se guardate più in profondità, infatti, scoprirete qualcos'altro: il giornalismo è caratterizzato da una certa organizzazione del materiale, forse da una certa struttura del reale che gli consente di essere percepito ed accettato come tale. (da Alfredo Cramerotti e Simon Sheikh: La Produzione delle Verità. L’Estetica del Giornalismo).