Estate Fotografia 2011

Samarate - 13/07/2011 : 27/07/2011

1° Rassegna degli Audiovisivi Fotografici. Tre serate all’aperto, nel Giardino delle Balaustre della storica Villa Montevecchio, per godersi una sequenza di proiezioni di ottimo livello, su grande schermo, che vanno dalla ricerca personale al reportage, alla natura, oltre a una serie di mostre visitabili per un’unica sera, nelle sale affrescate.

Informazioni

  • Luogo: VILLA MONTEVECCHIO
  • Indirizzo: Via Lazzaretto (21017) Samarate - Samarate - Lombardia
  • Quando: dal 13/07/2011 - al 27/07/2011
  • Vernissage: 13/07/2011 ore 21.15
  • Generi: fotografia, serata – evento, collettiva
  • Orari: Le date in programma: 13 – 20 – 27 luglio con inizio alle 21,15 per le visite guidate alle mostre.
  • Sito web: http://www.archiviofotografico.org

Comunicato stampa

Sempre in luglio, in collaborazione con la Fondazione Montevecchio e l’Assessorato alla Cultura del comune di Samarate, proporremo una nuova iniziativa dal titolo:

Estate Fotografia – 1° Rassegna degli Audiovisivi Fotografici.

Tre serate all’aperto, nel Giardino delle Balaustre della storica Villa Montevecchio, per godersi una sequenza di proiezioni di ottimo livello, su grande schermo, che vanno dalla ricerca personale al reportage, alla natura, oltre a una serie di mostre visitabili per un’unica sera, nelle sale affrescate



Parteciperà all’iniziativa anche la scuola di musica Samarate Music Academy, con una Jam Session dal vivo dei maestri per interpretare le immagini proiettate dei fotografi A.F.I.

Le date in programma: 13 – 20 – 27 luglio con inizio alle 21,15 per le visite guidate alle mostre.

Di grande esperienza gli autori degli audiovisivi: Boris Gradnik, fotografo storico della rivista Meridiani, profondo conoscitore delle sonorità e della drammaturgia applicata all'audiovisivi. Boris, da alcuni anni si è convertito alle tecnologie digitali realizzando lavori di grande spessore tecnico e artistico.

Enrico Chiaravalle, fotografo naturalista la cui attenzione è rivolta prevalentemente all'ambiente nei suoi aspetti estetici e naturalistici. Autore di mostre fotografiche e audiovisivi, ha presentato i suoi lavori alle più importanti rassegne nazionali ed internazionali e con associazioni ambientaliste, ottenendo premi ed apprezzamenti in concorsi e festival della fotografia. Suoi servizi fotografici sono stati pubblicati su riviste specia­lizzate come "Oasis", "Ali Natura" e utilizzati anche per opusco­li di divulgazione naturalistica.

Davide Niglia, da sempre appasionato di arte, pittura e scultura in primo luogo, si avvicina adolescente alla fotografia imparando da subito le basi per lo sviluppo in camera oscura, che utilizza a tutt'oggi.

Predilige fotografia di paesaggio, architettura e viaggio, preferendo alla mera rappresentazione la più suggestiva trasmissione delle emozioni. Da alcuni anni si dedica alla realizzazione di Audiovisivi Fotografici. Suoi lavori sono stati presentati alle più importanti rassegne fotografiche nazionali ed internazionali ottenendo premi ed apprezzamenti. Nell'anno 2008/2009 è stato docente di Elaborazione dell'Immagine e Laboratorio Fotografico presso l'I.P.C. Giovanni Falcone di Gallarate. Sue immagini fanno parte di collezioni private, tra cui l’Archivio Fotografico Italiano.

Nino Leto, tra i più affermati fotografi italiani, 1979 ad oggi ha viaggiato fotografando i fronti di guerra piu’ caldi. Ha collaborato con l’agenzia Farabola; fino al 1984 ha lavorato per la Rizzoli editore, poi Epoca e Famiglia Cristiana. In Iran ha seguito la rivoluzione e la presa del potere di Khomeini, unico fotografo italiano nel paese. Ha fotografato il conflitto libanese, la guerra in Salvador, gli scontri in Nicaragua. In Africa ha viaggiato per tutti gli stati e in particolar modo ha fotografato la presa di Kinshasa in Congo, e ancora la tragedia del Ruanda. Ha seguito per dieci anni i conflitti nei Balcani dove ha seguito l’evolversi degli scontri e lo sfaldarsi della Jugoslavia. In questi ultimi anni e’ stato diverse volte in Irak, Afghanistan e Pakistan dove ha fotografato le popolazioni prima stremati dall’embargo e poi dalla guerra, firmando con le sue immagini copertine e servizi su importanti testate del settore. Sue immagini fanno parte di collezioni private, tra cui l’Archivio Fotografico Italiano.

Graziano Perotti, Nato a Pavia nel 1954, dove tuttora risiede, suoi reportage ed immagini spesso accompagnati dal testo, sono stati pubblicati in Italia e all'estero su importanti testate. Come inviato ha svolto lavori in Italia, Europa, Russia, Turchia, Marocco, Egitto, Yemen, India, Cina, Indonesia- Giava-Bali-Sumatra ,Malesia, Guatemala, Honduras, Messico, Ecuador, Brasile, Giordania, Kenia, Seychelles Maldives, Cuba, Zanzibar(Tanzania),Cina, ottenendo 12 copertine e presentazioni nelle trasmissioni televisive Jonathan reportage, Campo base e su Rai-3 regione.

Lavori creativi gli sono stati commissionati per campagne pubblicitarie da enti turistici, e note aziende fra le quali: Francorosso- Alpitour, per la quale ha curato tutti i testi introduttivi delle 22 città d’arte Italiane presenti sul catalogo 2004-2005 “Non solo Week-end” e fornito gran parte delle immagini.

Ha Prodotto su commissione numerosi immagini pubblicitarie e sta lavorando ad un ampio progetto voluto dal Conte Stefano Cinelli Colombini sulla vendemmia d’autore alla fattoria dei barbi, azienda storica del Brunello di Montalcino. Ha pubblicato con Dominique Lapierre un reportage sulla donna indiana, sue mostre sull'infanzia nel mondo sono state utilizzate dall'UNICEF. Nel 1999 ha fornito gran parte delle fotografie per il libro “Vie di fede” per la regione Lombardia e provincia di Pavia. Sue immagini fanno parte di collezioni private, tra cui l’Archivio Fotografico Italiano.

Emanuela Colombo, nasce nel 1974 e, dopo essersi laureata in scienze della comunicazione allo IULM di Milano, inizia a lavorare in ambienti totalmente avulsi dalla fotografia, pur coltivando la sua passione nei momenti liberi. Finalmente nel 2007 decide di interrompere la sua carriera lavorativa e si dedica a tempo pieno alla fotografia professionale.

Frequenta il master in Photology and Visual Design presso NABA a Milano, collabora con il Cesvi (associazione no profit che si occupa di sviluppo nei paesi in difficolta’) e inizia a lavorare come fotografa free lance, pubblicando servizi su testate giornalistiche e femminili. Ha al suo attivo diverse mostre e sue immagini fanno parte di collezioni private, tra cui l’Archivio Fotografico Italiano.

Altri autori delle proiezioni in programma: Claudio Argentiero, Umberto Armiraglio, Duccio Nacci, Franco Sala e Lino Torretta, Eligio Corti, Fabio Preda, che vi invitiamo a scoprire nelle gallerie del sito: www.archiviofotografico.org.

Alleghiamo il programma dettagliato delle serate dove sono riportati titoli e autori.

Certi di incontrarvi in Francia e alla villa Montevecchio, vi auguriamo una favolosa estate fotografica.