Emio Greco – La Commedia

Milano - 23/06/2011 : 23/06/2011

Uno straordinario spettacolo di danza di Emio Greco, grande ballerino italiano con compagnia basata a Amsterdam, in prima mondiale all’Hangar Bicocca. I danzatori balleranno tra le monumentali torri di Kiefer, esposte permanentemente all’Hangar, in uno scenario dunque di grande suggestione.

Informazioni

  • Luogo: HANGAR BICOCCA
  • Indirizzo: Via Chiese 2 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 23/06/2011 - al 23/06/2011
  • Vernissage: 23/06/2011 ore 21
  • Autori: Emio Greco
  • Generi: performance – happening, serata – evento
  • Orari: intero 15 euro, ridotto 10 euro
  • Uffici stampa: STUDIO LUCIA CRESPI

Comunicato stampa

Hangar Bicocca presenta

La Commedia
Emio Greco | PC

prima mondiale HangarBicocca 23 giugno 2010
Coreografia e regia: Emio Greco | Pieter C

Scholten
con: Victor Callens, Dereck Cayla, Vincent Colomes, Neda Hadji-Mirzaei, Sawami Fukuoka, Suzan Tunca e altri
Light design: Henk Danner
Costumi: Clifford Portier

Lo spettacolo a settembre 2011 sarà a Torino Danza

“Quello che ha dato il via a questa avventura è stato un amore a prima vista dei due artisti, rispettivamente italiano e olandese, per un luogo in cui i pieni e i vuoti restituiscono sensazioni estreme” - dichiarano Susanne Franco e Roberto Casarotto, curatori dei progetti di danza per HangarBicocca. Emio Greco e Pieter Scholten, ispirati dalla presenza dei Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer e dalle opere del progetto Terre Vulnerabili, hanno così ripensato al loro viaggio sulle tracce della Divina Commedia di Dante, portandolo nella dimensione teatrale della commedia e avviato nuove riflessioni sulle grandi questioni esistenziali.

A partire dall’esperienza fatta nel decostruire i molti significati di Inferno, Purgatorio e Paradiso e conferire loro un senso diverso, il coreografo e il drammaturgo danno vita ad uno spettacolo che si alimenta anche delle suggestioni evocate dalle monumentali Torri di Kiefer, tra cui i danzatori si muovono.
Le quattro tappe che hanno cadenzato la ricerca artistica di Greco e Scholten a partire dal poema dantesco, ovvero Hell (2006) il dittico sul purgatorio In visione e Popopera (2008) e infine Para | Diso (2010), trovano in La Commedia una sorta di summa, ma anche un nuovo inizio.

Con una buona dose di humour, usato come un’arma per contrastare il pathos dilagante, i due artisti affrontano temi come l’influenza dei mass media, il populismo, la megalomania, l’originalità e la responsabilità individuale. “Tutto ciò che ha valore è vulnerabile” è l’affermazione del poeta olandese Lucebert che ha fatto da faro in questa indagine sulla lotta esistenziale per la dignità e il rispetto. Può essere combattuta - si chiedono Greco e Scholten - a colpi di risate e atti comici? Riportando il corpo in primo piano La Commedia vuole restituire forza muscolare e nuova vis retorica alla vulnerabilità.

La danza contemporanea torna così ad affrontare i grandi temi della vita e dell’oggi e a porci di fronte alle infinite potenzialità dei corpi in movimento nello spazio.


La compagnia di danza Emio Greco | PC, attiva dal 1995 e vincitrice di importanti premi internazionali, ha fondato nel 2009 the International Choreographic Arts Centre Amsterdam (ICKamsterdam) che, oltre a produrre spettacoli, è sede di workshop, seminari e ricerche che, con un approccio internazionale e interdisciplinare, alimentano la riflessione sulla danza e sostengono nuovi talenti.