Elisabeth Scherffig – Trasparenze

Venezia - 04/06/2011 : 14/07/2011

Elisabeth Scherffig analizza lo spazio urbano come organismo in perpetua metamorfosi; la sua tecnica caratteristica è il disegno realizzato con tratto energico e incisivo. Negli ultimi anni l’artista ha usato parallelamente materiali eterogenei quali seta, porcellana, silicone; nelle opere più recenti (Senza titolo, 2010-2011) ha prelevato “calchi” dal suolo urbano per poi ricomporli in strutture trasparenti e leggere che richiamano la classicità e la purezza dei solidi platonici e rinascimentali. Le sue “sculture”, sospese nel vuoto, approfondiscono un dialogo tra la città contemporanea e le forme dell’architettura antica.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO ABADESSA
  • Indirizzo: Cannaregio 4011 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 04/06/2011 - al 14/07/2011
  • Vernissage: 04/06/2011 ore 18-21
  • Autori: Elisabeth Scherffig
  • Curatori: Gaspare Luigi Marcone
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni dalle ore 11 alle 21.

Comunicato stampa

Nella splendida cornice di Palazzo Abadessa a Venezia, sabato 4 giugno 2011 dalle ore 18 alle ore 21, inaugurerà la mostra di Elisabeth Scherffig Trasparenze, a cura di Gaspare Luigi Marcone.

L’esposizione sarà visitabile dal 5 giugno al 14 luglio 2011, tutti i giorni dalle ore 11 alle 21.

Elisabeth Scherffig analizza lo spazio urbano come organismo in perpetua metamorfosi; la sua tecnica caratteristica è il disegno realizzato con tratto energico e incisivo

Negli ultimi anni l’artista ha usato parallelamente materiali eterogenei quali seta, porcellana, silicone; nelle opere più recenti (Senza titolo, 2010-2011) ha prelevato “calchi” dal suolo urbano per poi ricomporli in strutture trasparenti e leggere che richiamano la classicità e la purezza dei solidi platonici e rinascimentali. Le sue “sculture”, sospese nel vuoto, approfondiscono un dialogo tra la città contemporanea e le forme dell’architettura antica.

Vernissage con la presenza dell’artista: sabato 4 giugno 2011, dalle ore 18 alle ore 21. Cocktail.

Mostra visitabile tutti i giorni dalle ore 11 alle ore 21.



Elisabeth Scherffig nata a Düsseldorf nel 1949, vive e lavora a Milano dal 1970. Ha esposto in prestigiose sedi istituzionali e gallerie private a Milano, New York, Londra, Düsseldorf. Nel 2009 l’editore Baldini Castoldi Dalai le ha dedicato una monografia, Urbs et Civitas, a cura di Angela Madesani, con testi di Gillo Dorfles, Angela Madesani, Antonello Negri.



The exhibition by Elisabeth Scherffig, Transparencies, curated by Gaspare Luigi Marcone, will be inaugurated in the magnificent setting of Palazzo Abadessa in Venice on Saturday 4 June 2011 from 6 pm to 9 pm.

The exhibition may be visited every day from 5 June through to 14 July 2011, from 11 am to 9 pm.

Elisabeth Scherffig analyses the urban space as an organism in perpetual metamorphosis; her characteristic technique involves drawing realized with an energic and incisive mark. Over the last few years the artist has appropriated diverse materials such as silk, porcelain and silicone; in her most recent works (Untitled, 2010-2011) she has taken casts of the urban surface and recomposed them in light, transparent structures that recall the classicism and purity of Platonic and Renaissance solids. Her suspended “sculptures”, expand on a dialogue between the contemporary city and the forms of the architecture of antiquity.

Vernissage in the presence of the artist: Saturday 4 June 2011, from 6 pm to 9 pm. Cocktail.

Exhibition open daily from 11 am to 9 pm.



Elisabeth Scherffig was born in Düsseldorf in 1949 and has lived and worked in Milan since 1970. She has exhibited in prestigious institutions and private galleries in Milan, New York, London, Düsseldorf. In 2009 Baldini Castoldi Dalai published Urbs et Civitas, a monograph devoted to her work edited by Angela Madesani with texts by Gillo Dorfles, Angela Madesani and Antonello Negri.