Eldi Veizaj – Kanuni

Bologna - 16/06/2011 : 17/06/2011

Durante la serata l'artista farà sì che gli spazi di Adiacenze prendano le sembianze della sua terra, l’Albania, attraverso un intervento pittorico sui muri, a continuazione del grande disegno prodotto per la mostra e con un sottofondo musicale.

Informazioni

  • Luogo: ADIACENZE
  • Indirizzo: Vicolo Spirito Santo 1/B - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 16/06/2011 - al 17/06/2011
  • Vernissage: 16/06/2011 ore 21
  • Autori: Eldi Veizaj
  • Curatori: Daniela Tozzi
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening
  • Biglietti: ingresso libero fino a esaurimento posti
  • Patrocini: Bologna Estate 2011

Comunicato stampa







Bologna - dal 16 al 17 giugno 2011
Eldi Veizaj - Kanuni

[Vedi la foto originale]

ADIACENZE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via San Procolo 7 (40123)
[email protected]
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni
Durante la serata l'artista farà sì che gli spazi di Adiacenze prendano le sembianze della sua terra, l’Albania, attraverso un intervento pittorico sui muri, a continuazione del grande disegno prodotto per la mostra e con un sottofondo musicale


orario: da martedì a sabato ore 16-20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
prenota il tuo albergo a Bologna:
Booking.com
biglietti: ingresso libero
vernissage: 16 giugno 2011. ore 21
curatori: Daniela Tozzi
autori: Eldi Veizaj
patrocini: Bologna Estate 2011
genere: performance - happening, altro

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:
individua sulla mappa



comunicato stampa
Adiacenze presenta giovedì 16 giungo alle ore 21.00 la performance di Eldi Veizaj che chiude la sua personale KANUNI.
Durante la serata Veizaj con un sottofondo musicale, farà sì che gli spazi di Adiacenze prendano le sembianze della sua terra, l’Albania, attraverso un intervento pittorico sui muri, a continuazione del grande disegno prodotto per la mostra.
Sarà un ulteriore modo di comprendere la storia del Kanuni, legge medievale fondamento della vita quotidiana di alcuni paesi montani albanesi, questa volta attraverso una performance dal vivo. Di getto e senza schemi Veizaj farà vivere sui muri ritratti di donne, la sua terra, frammenti di bellezza ma anche di sofferenza. Imprimerà in Adiacenze i suoi segni violenti assieme a quelli più delicati in una danza corporea che dà sempre vita alle sue opere sia su tela che su carta. L’odore del pigmento e la danza attraverso la quale Veizaj imprimerà al muro il suo ricordo, saranno il fulcro della serata, accompagnati dal suono della musica.