Diverse tecniche sentimenti diversi

Roma - 23/06/2011 : 04/07/2011

Una mostra ricca e articolata ideata per Roma, dove pittori e scultori raccolti intorno alla galleria, presentano alcuni lavori che sono il risultato della loro più recente attività.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIOTTAGONI
  • Indirizzo: Via Goffredo Mameli 9 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 23/06/2011 - al 04/07/2011
  • Vernissage: 23/06/2011 ore 18.30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Dalle ore 17 alle ore 21
  • Patrocini: della Regione Friuli Venezia Giulia
  • Uffici stampa: PENNAROSSA PRESSLAB

Comunicato stampa

Diverse tecniche sentimenti diversi”

Dal 23 giugno al 4 luglio 2011
Dalle ore 17 alle ore 21

Inaugurazione giovedì 23 giugno 2011, ore 18.30

Spaziottagoni
Via Goffredo Mameli 9 – 00153 Roma (Trastevere)

Artisti partecipanti:

Marisa Molfese (GIAMO) – scultore
Antonella Budino
Alessandro Bimbatti
Francesco Lojacono
Piera Fainelli
Gianna Ceolin
Renata Fanin Favrini
Marco Ronga
Ivano Battiston
Gemma Formaglio
Claudio Castellani
Massimo Totolo
Danilo Premaor (DANPRE)
Gabriella Ceccherini
Franca Ravenna
Valentina Michelutto
Sonja Sansoni
Massimo Pilutti
Bruno Gorlato
Sonia Fabbro
Agnese Callegarin
Stefania Ginestra
Roberto Milan - scultore



Con l’intento di offrire agli artisti occasioni di scambio e conoscenza, più di trentacinque anni fa prendeva avvio l’impegno del Centro d’Arte G.B.Tiepolo di Udine di allestire delle mostre anche al di fuori della propria sede.
In questa direzione, indetta con passione dal fondatore della galleria prof. Tiziano Angelo Cautero, si colloca l’esposizione di Roma alla Galleria Spaziottagoni, che sarà inaugurata giovedì 23 giugno 2011, alle ore 18.30.
Gli artisti interpellati hanno prontamente risposto con opere diverse per soggetto e tecnica utilizzata.
Nasce così una mostra ricca e articolata ideata per Roma, dove pittori e scultori raccolti intorno alla galleria, presentano alcuni lavori che sono il risultato della loro più recente attività.
Forme espressive molteplici che riflettono emozioni e pensieri elaborati attraverso una costante ricerca, sicuramente faticosa ma gratificante.
Le personalità e i percorsi degli autori emergono dalle loro opere. Queste accostate offrono ulteriori spunti di lettura e ognuno rivela, nella varietà generale di colori, segni e materiali di inaspettata qualità.
Ai visitatori, dunque, l’invito a lasciarsi coinvolgere in questa esposizione.