Daniele Pezzi – Tutulma

Venezia - 03/09/2011 : 25/09/2011

Nella mostra la sala dell'oratorio è occupata dalla video-installazione “Tutulma”, in turco “Eclissi”. Una tenda da comunità occupa il centro della sala e costringe il pubblico a girarle attorno per trovare l'accesso. All'interno viene proiettato il film Tutulma, girato tra Turchia e Italia in occasione della partecipazione alla Biennale d'arte di Sinop nell’agosto 2010.

Informazioni

  • Luogo: ORATORIO SAN LUDOVICO
  • Indirizzo: Calle dei Vecchi, Dorsoduro 2552 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 03/09/2011 - al 25/09/2011
  • Vernissage: 03/09/2011 ore 18
  • Autori: Daniele Pezzi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal venerdì alla domenica dalle 15 alle 19 e su appuntamento
  • Sito web: http://www.nuovaicona.org
  • Email: info@nuovaicona.org
  • Patrocini: prodotta da Associazione Culturale Nuova Icona in collaborazione con Associazione E:,Venezia. Grazie a: Melih Gorgun direttore della Sinop Biennial, Istanbul; Mustafa Kalemtas, Sinop; Ezgi Bozanti, Istanbul. Col patrocinio di “Sinopale” / Third Biennial of Sinop, Turkey

Comunicato stampa

TUTULMA / ECLISSI
HD Colour video projection / sound by Dezroy Adam

Il racconto delle origini del Mar Nero, collegate a quel Diluvio Universale che ancora deve essere studiato nella sua totalità, è lo scenario di un viaggio sul promontorio di Sinop in Turchia. Questo territorio è un antico punto di passaggio di viaggiatori e mercanti. Un insieme di culture, tradizioni, differenti religioni e rituali pagani che si sono incontrati e influenzati a vicenda, in un tempo in cui il pianeta era la casa dei popoli nomadi. Il protagonista del film ripercorre le strade dei suoi antenati

Il percorso termina di fronte ad un edificio abbandonato, in origine stazione radar della NATO, oggi ricovero per animali da pascolo. Qui avviene l’incontro con un pescatore, metafora dei popoli del mare. L’architettura diventa una soglia attraverso cui attivare una trasformazione. Tra le sue mura avviene un lungo rituale di passaggio. Per raggiungere un grado superiore di saggezza. Per morire e rinascere in un essere nuovo. A Sinop c’è un detto antico: “Chi cammina sulla terra non ha Dio”.
Nella mostra la sala dell'oratorio è occupata dalla video-installazione “Tutulma”, in turco “Eclissi”. Una tenda da comunità occupa il centro della sala e costringe il pubblico a girarle attorno per trovare l'accesso. All'interno viene proiettato il film Tutulma, girato tra Turchia e Italia in occasione della partecipazione alla Biennale d'arte di Sinop nell’agosto 2010. Nelle stanze laterali viene esposta una installazione costituita da una serie di oggetti di scena presenti nel video (mappe geografiche modificate, maschere di corteccia, solidi geometrici, libri e disegni). Questi elementi assumono il valore di sculture e vengono disposti nello spazio come reperti archeologici abbandonati da una spedizione oceanografica.
Dezroy Adam ha creato la parte sonora. Lui lavora “attraverso l'abuso di sistemi instabili e l'intensificazione delle dimensioni acustiche. D.A. ricerca modi alternativi della percezione acustica attraverso manipolazione di specifiche registrazioni, dispositivi elettronici ed elettro-magnetismo” (dichiarazione dell’artista).