Cortonantiquaria 2011

Cortona - 26/08/2011 : 11/09/2011

La 49° edizione di Cortonantiquaria si terrà a palazzo Vagnotti. Cortona, antica polis etrusca, oggi uno dei borghi più affascinanti e belli della Toscana, offre per 15 giorni la più bella passeggiata d’estate fra mobili pregiati, tappeti antichi, dipinti, sculture e oggetti da collezione cui, quest’anno, si affianca una sezione dedicata all’arte povera proposta dalla storica Galleria Tornabuoni di Firenze, quale segno di continuità con il progetto site-specific del Maestro Jannis Kounellis.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO VAGNOTTI
  • Indirizzo: Piazza G. Franciolini - Cortona - Toscana
  • Quando: dal 26/08/2011 - al 11/09/2011
  • Vernissage: 26/08/2011 ore 18
  • Curatori: Susanna Milani
  • Generi: fiera
  • Orari: Feriali: 10-13 15-20; Sabato e Domenica 10-20
  • Biglietti: Intero, euro 8; Ridotto, euro 6; Biglietto congiunto Mostra + MAEC (Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona): 12 euro
  • Sito web: http://www.cortonantiquaria.it
  • Uffici stampa: ROSI FONTANA

Comunicato stampa

L’antiquariato dialoga per la prima volta con l’arte contemporanea a Cortonantiquaria. Cortonese d’adozione e Premio Cortona 2011, Gianni (Jannis) Kounellis, “il più italiano fra gli artisti contemporanei”, realizzerà un’imponente opera site-specific per Palazzo Vagnotti: decine e decine di mobili vecchi e antichi saranno utilizzati dall’artista per quella che già potrebbe definirsi la wunderkammer dell’arte contemporanea

Unfil-rouge che unisce il passato al presente, appuntamento imperdibile per gli appassionati e i collezionisti d’arte contemporanea e d’antiquariato, e non poteva essere che la rassegna più antica d’Italia a sensibilizzare il pubblico in un’operazione del tutto nuova che giungesse a coniugare il prezioso e raffinato sapore dell’antichità al linguaggio risoluto dell’arte contemporanea.

“In occasione della mostra Cortonantiquaria ho deciso di realizzare un’installazione in una stanza di Palazzo Vagnotti, sede della mostra, per rendere omaggio all’antiquariato ed all’elemento che ne è il perno centrale: il mobile, il legno. I mobili sono come dei vecchi cappotti, con odori, colori e forme unici e irripetibili. Voglio realizzare un omaggio a questi vecchi cappotti di legno recuperandone l’anima profonda, entrando dentro il legno e la forma”. Dichiara Kounellis.

La capacità di presentare proposte straordinarie, inconsuete in manifestazioni analoghe, contraddistingue da sempre Cortonantiquaria. L’agosto 2011 vedrà, oltre alle decine di centinaia di oggetti e arredi rari e preziosi, l’esposizione di oggetti-culto e da collezione della più elitaria e raffinata moda italiana e francesce degli anni ’50 e ’60. Abiti-icona creati dai più importanti stilisti del passato come Elsa Schiapparelli, Pierre Cardin, Courrègés, per star del calibro di Grace Kelly e Audrey Hepburn. Abiti-culto disegnati per personaggi quali (Bessie) Wallis Simpson.

La 49° edizione di Cortonantiquaria si terrà a palazzo Vagnotti dal 27 agosto all’11 settembre 2011. Cortona, antica polis etrusca, oggi uno dei borghi più affascinanti e belli della Toscana, offre per 15 giorni la più bella passeggiata d’estate fra mobili pregiati, tappeti antichi, dipinti, sculture e oggetti da collezione cui, quest’anno, si affianca una sezione dedicata all’arte povera proposta dalla storica Galleria Tornabuoni di Firenze, quale segno di continuità con il progetto site-specific del Maestro Jannis Kounellis.

Cortonantiquariaè un appuntamento atteso dagli appassionati dell’antico e dell’antiquariato, ma è anche un richiamo quasi di moda sempre più in voga nel calendario degli appuntamenti di fine estate ove non mancare. Un appuntamento, unico nel suo genere, che si caratterizza per l’esclusiva capacità di coniugare felicemente il fascino specialistico delle opere di antiquariato a eventi mondani e più “leggeri”. Dalle degustazioni con aperitivo alle mostre che fanno parlare, dalle rarità esclusive agli approfondimenti da specialisti, dalle conversazioni d’autore al Premio Cortonantiquaria che quest’anno sarà conferito a Gianni Kounellis.

Una mostra che offre a tutti i visitatori la possibilità di avvicinarsi all’arte e all’antiquariato, e quest’anno anche all’arte contemporanea e al vintage di culto, da amateur o da semplici curiosi ma, anche e soprattutto per i collezionisti d’arte e i visitatori esigenti perché è una mostra assai raffinata, con pezzi rari selezionati da specialisti dell’antiquariato e della storia delle arti decorative per categoria merceologica, geografica o per periodo.

Il percorso espositivo, con oltre 1000 pezzi importanti di vario genere e poi tanti piccoli oggetti da collezione, occupa l’intero Palazzo Vagnotti, uno dei palazzi meglio conservati di Cortona, che torna a vivere proprio nei giorni della mostra allestita in sale che racchiudono il fascino di storie, stili, gusti diversi. Ogni stanza un mondo a sé lungo un percorso unico. Anche quest’anno si può parlare di alta qualità in mostra e di continuo rinnovamento, la presenza di antiquari internazionali provenienti dalla Spagna, di antiquari storici e di nuove e prestigiosissime presenze segna, senza dubbio, la crescita e il consolidamento qualitativo della rassegna antiquaria.

Sempre più rilevante la ricchezza delle categorie esposte: dipinti d’alta epoca, argenti e bronzi, mobili italiani e francesi dal ‘600 all’800, mobili e suppellettili orientali, icone, oggettistica da collezione, gioielli, tappeti, arredi da esterno, arte contemporanea e Vintage.

Una mostra il cui percorso è formato da 40 espositori, vetrina prestigiosa e privilegiata dell’offerta antiquariale nazionale e internazionale, che si presenta come un esaustivo viaggio attraverso selezionatissimi e storici espositori che arriveranno a Cortona dalle maggiori regioni italiane quali, in primis, la Toscana, con presenze d’eccellenza, e poi la Lombardia, la Sicilia, il Veneto, il Lazio, la Puglia, l’Umbria, Liguria, la Campania e l’Emilia Romagna.

Non mancheranno nell’edizione 2011 i momenti piacevoli e le degustazioni dei migliori prodotti provenienti dalla Tenuta La Braccesca di proprietà della famiglia Antinori, molto attesi e apprezzati dai visitatori che avranno l’opportunità dopo la visita alla mostra di rilassarsi per un “aperitivo culturale” nel delizioso chiostro di Palazzo Vagnotti.