Caroline Barray – Bestiarium

Venezia - 18/06/2011 : 18/06/2011

Nel giardino del Boscolo dei Dogi il percorso espositivo “Bestiarium” delle opere di Caroline Barray racconta un mondo in cui anche gli animali apparentemente mostruosi hanno il loro spazio, provocando una continua interrogazione sul comportamento dell’uomo contemporaneo nei confronti della Natura e della vita.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Boscolo Hotel dei Dogi
apre il suo giardino incantato
per la Notte Bianca per la cultura di Venezia
Venezia, 17 giugno 2011 – Nel contesto della Notte Bianca per la Cultura a Venezia in programma il 18 giugno, il progetto firmato TheSeven “Contaminante – per il pensiero che sarà” prevede la visita in due dei giardini incantati della città nascosti allo sguardo dei passanti: il giardino del Boscolo dei Dogi a Madonna dell’Orto e la storica dimora del Bauer Palladio Hotel & spa alle Zitelle, due giardini storici in cui arte contemporanea e paesaggio fiabesco si incontrano


Nel giardino del Boscolo dei Dogi il percorso espositivo “Bestiarium” delle opere di Caroline Barray racconta un mondo in cui anche gli animali apparentemente mostruosi hanno il loro spazio, provocando una continua interrogazione sul comportamento dell’uomo contemporaneo nei confronti della Natura e della vita. Il romantico parco del Boscolo Dei Dogi sorprende ancora oggi per il suo disegno all’inglese, per i suoi insoliti percorsi sinuosi, per le fontanelle, per la rarità delle sue specie botaniche, e per l’inserimento di alcuni elementi architettonici tra cui un ponticello e la ghiacciaia sotterranea del palazzo.
La mostra di Caroline Barray si inserisce in un ampio progetto di sostegno dell’arte contemporanea che vede il Boscolo Hotel Dei Dogi protagonista di un’opera di promozione di artisti contemporanei di grande interesse. In particolare il prestigioso hotel ospita, per tutto il 2011, la rassegna “For Art in Venice”, un calendario di interventi site specific a tema di artisti provenienti da regioni e paesi diversi. Il ciclo di mostre, che ha preso il via con l’esposizione della scultrice barese Anna Maria Di Terlizzi, dell'artista siciliano Rosario Bruno, e del pittore lombardo Angelo Bertoglio, si è arricchito questo maggio con le opere dell'architetto Austriaco Irmfried Windbichler. Nell’ambito del progetto Contaminante sono inoltre in esposizione presso l’hotel, fino al prossimo 12 settembre, le opere di Angela Occhipinti.
CONTAMINANTE – PER IL PENSIERO CHE SARÀ Concepito nell’insieme del suo percorso da TheSeven, è un raro esempio di una collaborazione e una sinergia riuscita tra amministrazioni pubbliche, enti privati, sponsor locali, volontari di svariate provenienze, ed alcuni esperti tra architetti, curatori, critici e gli artisti stessi. Tutti in maniera unanime hanno voluto questo progetto, al costo di sacrifici personali, per un unico obiettivo: manifestare l'integrità etica che ribadisce il ruolo dell'uomo, non solo dell'artista, quando difende i valori più grandi che sente determinanti per il presente.
BOSCOLO HOTELS
Boscolo Hotels opera nell’industria alberghiera attraverso hotel di prestigio in importanti città d’arte italiane ed europee e centri d’affari; ad oggi gli hotel gestiti sono 22, 4 e 5 stelle, attraverso due società controllate, rispettivamente BH4 S.p.A. e BH5 S.p.A., costituite per guidare le due diverse linee di prodotto.
Tutti gli hotel della catena sono destinati ad una clientela di alto profilo ed ispirati allo stile tipicamente italiano nell’eleganza e nella cortesia e possono considerarsi ambasciatori del life-style italiano nel mondo. Contraddistinto fin dagli inizi da una mentalità e da un'ottica internazionale, negli ultimi anni Boscolo Hotels ha ulteriormente accelerato il processo di crescita sui mercati esteri, acquisendo strutture di prestigio in diversi paesi europei.