Carol Botto – Rosso d’Autore

Cernobbio - 01/07/2011 : 17/07/2011

Una splendida raccolta di opere della pittrice iper realista in esposizione a Cernobbio.

Informazioni

  • Luogo: ESTENSE ARTE
  • Indirizzo: Via Regina 22 - Cernobbio - Lombardia
  • Quando: dal 01/07/2011 - al 17/07/2011
  • Vernissage: 01/07/2011 ore 10
  • Autori: Carol Botto
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Tutti i giorni 10-12:30 / 15-19:30 giorno di chiusura giovedì
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Un raccolta di oltre venti opere di sicuro impatto visivo e culturale, organizzata dalla galleria Estense Arte per celebrare la pittura attenta e spettacolare dell’artista di origini italo - anglo ecuadoregna.
Carol Botto nacque a Genova il 22 luglio 1971.
Fino all'età di 17 anni visse a Chiavari e frequentò il liceo scientifico Marconi che concluderà successivamente a Pieve di Cadore (BL) nel 1988. Nell'arco di questi 18 anni l’artista si dedicò a svariati viaggi, passione che coltiva sino ad oggi

All'età di 29 anni durante un soggiorno a Belo Horizonte (Brasile) scoprì la sua vera vocazione e il suo grande talento per la pittura. In poco tempo diventa iperrealista strepitosa e quando nel 2001 si trasferì a Rio il suo impegno fu premiato vincendo svariati concorsi. Nel 2002 fa la sua prima esposizione a Chiavari, nella città che la ospitò per tanti anni, insieme al suo maestro brasiliano Alfredo Vieira... ed fu un successo!
Da allora non ha più smesso di dipingere. La sua tecnica passa dai colori più accesi al bianco e nero, i temi più amati sono l'acqua e i bambini, ma nella sua frutta c'è grande vitalità e nei suoi sigari molta sensualità. Carol Botto è alla continua ricerca di soggetti ed esperienze nuove come l' associazione dei colori al bianco e nero, cercando qualcosa che la fotografia non ti può dare, mettendo lo spettatore di fronte a qualcosa su cui riflettere , esternando emozioni che non si possono spiegare .
La sua solitudine artistica proposta nelle tele dona all’osservatore una pacata serenità interiore, che si contrappone alla grande vitalità, allegria e professionalità pittorica di un’artista vera, sapiente e capace.