Caravaggio secondo Sgarbi

Peccioli - 01/07/2011 : 01/07/2011

Una serata-show con il più estroso e imprevedibile storico dell'arte italiano che si cimenterà con la pittura del più stravagante e geniale artista del nostro Seicento. Vittorio Sgarbi affronterà e metterà in luce interessanti, impreviste e provocatorie valutazioni sull'opera dell'artista.

Informazioni

Comunicato stampa

Una serata-show con il più estroso e imprevedibile storico dell'arte italiano che si cimenterà con la pittura del più stravagante e geniale artista del nostro Seicento. Vittorio Sgarbi affronterà e metterà in luce interessanti, impreviste e provocatorie valutazioni sull'opera dell'artista. Docente e critico d'arte, politico, grintoso personaggio televisivo, Vittorio Sgarbi non si fermerà di fronte alle interpretazioni immediate e prevedibili del grande Secentesco. La cultura non è mai stata così spettacolare


Vittorio Sgarbi ha da poco partecipato alla VIII edizione del Premio AcquiAmbiente, assegnato ogni due anni a importanti personalità che si sono distinte, in ambiti diversi, per la difesa dell'ambiente. Il noto critico è stato premiato, in una cerimonia che si è tenuta nel suggestivo scenario di Villa Ottolenghi, ad Acqui in provincia di Alessandria. Sgarbi ha affrontato con il consueto tono anticonformista e battagliero le problematiche ambientali più scottanti, catalizzando l'attenzione dei presenti alla cerimonia. La concretezza e l'efficacia dei suoi interventi, volti alla denuncia dei crimini contro l'ambiente e l'umanità tutta, hanno meritato il riconoscimento di questo Premio, che dalla sua VII edizione ha assunto una valenza non solo italiana, ma internazionale. Le motivazioni della premiazione a Vittorio Sgarbi sono state scritte dal Prof. Mario Bernardi Guardi, importante personalità toscana del mondo della cultura, giurato del premio Acquistoria, nella sezione 'romanzo storico'.

Lo spettacolo "Caravaggio secondo Sgarbi' è una produzione di Paolo Diaz de Santillana – in collaborazione con Cobe – Assessorato alla Cultura, Comune di Bergamo. Lo spettacolo è stato rappresentato per la prima volta il 1° dicembre 2010 al Teatro Sociale di Bergamo.

Post spettacolo
CARAVAGGIO, CARAVAGGINI & Co.
Percorso d'arte en plein air attraverso il centro storico.
L'iniziativa di Caravaggio, Caravaggini & Co. utilizza la naturale unità architettonica e paesaggistica del centro storico di Peccioli, per offrire un contributo e dare vita ad una narrazione contemporanea. Il paese diventerà teatro di una serie di opere di caravaggeschi toscani con l'obiettivo di far conoscere il valore dell'artista nella scuola del suo tempo. Peccioli, i suoi vicoli, le sue piazze, i suoi palazzi antichi ma anche gli anfratti moderni, si trasformeranno in una galleria en plein air, dove Medusa, celebre opera del 1598 del Caravaggio, condurrà il visitatore alla scoperta del bello, del nuovo e dell'antico contemporaneo.
Lo spettacolo verrà anticipato da una conferenza stampa.

La serata si concluderà con un Brindisi di mezzanotte in cui sarà possibile degustare vini gentilmente offerti da Tuscany Wine Store, rivenditore di vini toscani d'eccellenza e di alta gastronomia toscana. I vini saranno accompagnati da frutta fresca scelta in abbinamento ad ogni esemplare vinicolo e offerta da La Via dell'Orto, che rinnova così per il secondo anno consecutivo la collaborazione con il Festival 11 Lune. La Fondazione Peccioli per l'Arte ringrazia la Tuscany wine store nella persona di Sartini Elisabetta per aver servito vini d'eccellenza.
Spettacolo gratuito
La Fondazione Peccioli per l'Arte ringrazia per il prezioso contributo Belvedere Spa, main sponsor dell'evento, e la Cassa di Risparmio di San Miniato per la sua partecipazione alla rassegna.