Bruto Pomodoro – Biomorfismi plastici

Venezia - 08/09/2011 : 27/11/2011

I Codici algenici di Bruto derivati dalle scoperte della genetica in campo scientifico, diventano un alfabeto codificato d’informazioni, dove l’artista svela l’indissolubile legame dei suoi biomorfismi alla matrice archetipo puntando così i riflettori sul pericoloso mercato genetico della clonazione.

Informazioni

Comunicato stampa

I Codici algenici di Bruto derivati dalle scoperte della genetica in campo scientifico, diventano un alfabeto codificato d’informazioni, dove l’artista svela l’indissolubile legame dei suoi biomorfismi alla matrice archetipo puntando così i riflettori sul pericoloso mercato genetico della clonazione.
Nell’arte di Bruto non c’è casualità ma ordine, logica e libertà. La logica è alla base di ogni evoluzione. Queste forme così dinamiche sono in continuo divenire come i pensieri, le emozioni, le sensazioni che si portano dietro nel vuoto dell’esistenza i loro negativi

La libertà è il principio della creatività e della democrazia, in quanto ogni singolo elemento è funzionale e in armonia nella struttura d’insieme.