Broken Nature – a public symposium

Milano - 19/06/2018 : 19/06/2018

La Triennale di Milano presenta Broken Nature – a public symposium, una giornata di approfondimento che si terrà al Triennale Teatro dell’Arte e introdurrà alcuni temi centrali della XXII Triennale di Milano, intitolata Broken Nature: Design Takes on Human Survival, in programma dal 1° marzo al 1° settembre 2019.

Informazioni

  • Luogo: TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE
  • Indirizzo: Viale Emilio Alemagna 6 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/06/2018 - al 19/06/2018
  • Vernissage: 19/06/2018 ore 9,30
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

Martedì 19 giugno 2018, dalle 9.30 alle 18.20, la Triennale di Milano presenta Broken Nature – a public symposium, una giornata di approfondimento che si terrà al Triennale Teatro dell’Arte e introdurrà alcuni temi centrali della XXII Triennale di Milano, intitolata Broken Nature: Design Takes on Human Survival, in programma dal 1° marzo al 1° settembre 2019. L’incontro coinvolgerà un gruppo internazionale di designer, architetti, scienziati, curatori e intellettuali con percorsi ed esperienze differenti e proporrà un confronto dinamico attraverso presentazioni, tavole rotonde, dibattiti e contributi video

La giornata sarà divisa in quattro sezioni – Design Ricostituente, Pragmatismo Magico, Sistemi Complessi e Prospettive di lungo termine – che serviranno anche da spunti investigativi per l’esposizione.

In questa occasione, il team curatoriale della XXII Triennale, il Comitato scientifico e i relatori invitati alla conferenza cercheranno di rispondere a una serie di domande, ad esempio: come possono designer, scienziati, politici e studiosi aiutare i cittadini ad affrontare in modo costruttivo i problemi più urgenti legati all’ambiente naturale e sociale? Come hanno agito in passato e quali sono i progetti per il futuro? Come possono incoraggiare le persone a distogliere l’attenzione dalle preoccupazioni personali, private e immediate e far confluire le iniziative individuali in una prospettiva collettiva, sistemica e di lungo termine? Cosa significa rispettare l’ambiente in un’epoca di spostamenti di massa, di intelligenza artificiale e di rapide estinzioni? Quali sono le motivazioni e le intenzioni che spingono curatori e organizzazioni culturali a produrre mostre e progetti sul cambiamento climatico e sul rapporto tra l’uomo e la natura, e quali strategie stanno mettendo in atto? L’incontro affronterà questi temi e molti altri ancora.

I relatori della conferenza includono, in ordine alfabetico: Paola Antonelli (curatrice della XXII Triennale), Adam Bly, Formafantasma (contributo video), Rania Ghosn, Alexandra Daisy Ginsberg, Gabriella Gómez-Mont, Michael John Gorman, Jamer Hunt, Sarah Ichioka, Koyo Kouoh, Khaled Malas, Stefano Micelli, Marina Otero Verzier, Elisa Pasqual, Mariana Pestana, Lorenzo Pezzani e Maholo Uchida.


PROGRAMMA DISPONIBILE ALLA PAGINA:
brokennature.org/public-symposium-june-19



Il public symposium è il primo appuntamento di una serie di incontri pubblici organizzati dal team della XXII Triennale per stimolare il dibattito sui temi centrali di Broken Nature. Questa serie di eventi, insieme alla piattaforma brokennature.org, vuole supportare lo sviluppo della ricerca e, attraverso le competenze e gli interventi del pubblico, dare nuovi spunti all’organizzazione dell’esposizione, rendendo il processo curatoriale più aperto e partecipato.


La XXII Triennale
Broken Nature: Design Takes on Human Survival studia lo stato dei legami che uniscono l’uomo all’ambiente naturale, alcuni dei quali sono stati compromessi – se non definitivamente spezzati – nel corso della storia recente. Con un tema di ricerca così ampio, la XXII Triennale sottolinea l’importanza dell’idea di “design ricostituente” e presenta esempi di design in grado di riparare e di ricostruire i legami della nostra specie con i complessi sistemi del mondo intorno a noi e dentro di noi.
Il team curatoriale, guidato da Paola Antonelli e operativo tra Milano e New York, presenterà una selezione di approcci al design con l’obiettivo di incoraggiare una lettura sfaccettata e inclusiva dei problemi che minacciano l’esistenza collettiva, di far crescere la gratitudine e il rispetto verso i sistemi in cui gli individui vivono e operano, favorendo una prospettiva che guardi oltre le prossime poche, future generazioni.
La XXII Triennale riunirà progetti di varia natura – da oggetti a edifici, da interfacce a infrastrutture e città, su scale diverse e dimensioni multiple, dal cosmo al microbioma – che suggeriscano strade plausibili e concrete per agire attraverso il design ricostituente.
In questo progetto ambizioso, il team curatoriale sarà supportato da un Comitato scientifico di studiosi e professionisti, composto da Adam Bly, Rania Ghosn, Alexandra Daisy Ginsberg, Gabriella Gómez-Mont, Jamer Hunt, Sarah Ichioka, Koyo Kouoh, Stefano Micelli e Maholo Uchida. Per maggiori informazioni sul programma del public symposium e sulle biografie degli speaker è possibile consultare il sito brokennature.org.


Evento gratuito e aperto al pubblico.

Accrediti stampa:
http://bit.ly/BROKEN_NATURE_SYMPOSIUM_PRESS

Registrazione online per il pubblico:
http://bit.ly/BROKEN_NATURE_SYMPOSIUM

Il public symposium si svolgerà in inglese con traduzione simultanea in italiano.
Verrà trasmesso in streaming su facebook.com/latriennale e su youtube.com/triennalevideo