Brave New Alps – Cantiere per pratiche non‐affermative

Milano - 14/09/2011 : 29/10/2011

Il duo di designer Brave New Alps (Bianca Elzenbaumer e Fabio Franz) è stato invitato da Careof – organizzazione per l'arte contemporanea con sede alla Fabbrica del Vapore di Milano – a prendere parte, nei mesi di settembre e ottobre 2011, al programma di residenze per creativi FDV Residency Program e a realizzare nello stesso periodo un progetto nel proprio spazio espositivo.

Informazioni

Comunicato stampa

CANTIERE PER PRATICHE NON‐AFFERMATIVE
Un progetto di Brave New Alps
5 settembre ‐ 29 ottobre 2011
Careof DOCVA, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4, Milano
Inagurazione mercoledì 14 settembre
Il progetto continuerà fino al 29 ottobre 2011
Il duo di designer Brave New Alps (Bianca Elzenbaumer e Fabio Franz) è stato invitato da
Careof – organizzazione per l'arte contemporanea con sede alla Fabbrica del Vapore di
Milano – a prendere parte, nei mesi di settembre e ottobre 2011, al programma di residenze
per creativi FDV Residency Program e a realizzare nello stesso periodo un progetto nel
proprio spazio espositivo


Nei mesi di residenza, i due designer intendono trasformare Careof in uno
studio/incubatore per pratiche non‐affermative, creando un buffer fra il mondo della
formazione e quello del lavoro. A tale proposito verranno selezionati cinque neolaureati
delle scuole di design italiane, che, attraverso il loro progetto di tesi, abbiano voluto
stimolare o contribuire a un dibattito critico su un particolare tema di natura sociale, politica
o ambientale.
Il progetto intende offrire loro l'opportunità di approfondire e condividere la fase di
sperimentazione affrontata durante gli studi.
Il progetto Cantiere per pratiche non‐affermative è parte della ricerca sulla relazione fra
design, precarietà e pratiche critiche che Brave New Alps porta avanti da inizio 2011 nel
contesto di un dottorato di ricerca presso il dipartimento di Design al Goldsmiths College di
Londra. Alla base della loro riflessione pongono la domanda:
con l'ausilio di quali strutture e strategie organizzative il lavoro del designer può contribuire
ad una società più equa, giusta e disalienata?
I giovani designer saranno invitati ad usare lo spazio di Careof come luogo di lavoro per la
durata di due mesi, dove portare avanti il percorso intrapreso durante la tesi, condividendo
con Brave New Alps risorse materiali e sociali messe a disposizione dall'organizzazione.