Brain & Sentinel

Melpignano - 30/07/2011 : 30/07/2011

Confluenza artistica multi-performativa di Orodè Deoro, Massimiliano Manieri e Luca Nicolì.

Informazioni

Comunicato stampa

Non soltanto una confluenza artistica multi-performativa, ma un complesso RAVE PSYCHO-CREATIVO, quello in cui Massimiliano Manieri, Luca Nicolì e Orodè Deoro incanalano evocazione, riflessione, provocazione, dubbio, critica al sistema e ragione d’esistenza, ed è in una accelerazione improvvisa, tramite la forza espressiva di installazioni, elaborazioni sonore, pittura transitiva, che si genera il brodo primordiale necessario, che gli artisti scagliano verso l’utente, cercando le sinapsi che il collo e la mente tendano, oltre la esemplificata visione dello stato delle cose

BRAIN & SENTINEL non è soltanto un atto performativo di gruppo, ma una sincera baionetta mossa contro l’immobilismo, in mano al fuciliere messo al confine non segnato, alla soglia di una guerra della cui ragione non è stato avvisato, ma in cui intende difendersi, alacremente, senza lesinare fendenti.

MASSIMILIANO MANIERI:
E' PLINK (…L’UOMO CADUTO IN CATTIVE ACQUE)
Un telo nero occupava uno spazio permesso
Una filastrocca macabra ne raccontava le incongruenze
E, nel centro, lui, l’autore del ladrocinio più stupido
E l’acqua, l’elemento più libero, ridotto in “scipperia” da quartiere
Togliere al mondo circostante si tradusse nel togliere a noi stessi
In una lancia che partiva dal suolo e lo attraversava
la restituzione di un peso malmesso più che del maltolto
nell’acqua che cola tutte le nostre equazioni errate
nella pistola stretta tra le mani il gioco della guerra
dell’unica guerra che non fummo in grado di vincere
Nella morte che sopraggiunse la quadratura superandoci
La rivincita dell’acqua ci colse alla sprovvista, infine
Ed il ladro, fece la fine del tordo…

LUCA NICOLI':
è BETA PROJECT ... suoni sperimentali rigorosamente live concepiti su onde sonore scartate dagli anni 70/80 da una idea di Luca Nicolì. Il tutto si basa su apparecchiature analogiche e concettualmente manuali, i campionamenti e le timbriche scorrono fluide su l'immaginazione creando un flusso sinergico ...
BETA PROJECT tende a far attraversare con la musica il muro della propria conoscenza scatenando le sinapsi ... ed il viaggio continua tra mente e spirito...

ORODE':
"La musica si fa largo e fa breccia nell’anima e prima che scompaia assisteremo al tentativo di vederla disegnata e colorata. Le improvvisazioni musicali di Luca Nicolì e la performance di Massimiliano Manieri diventeranno un’opera su carta di Orodè Deoro. Nel costante uso di colori caldi accordati a livide tonalità si dipana l'intreccio tra suoni e pittura, il cui ritmico evolversi si traduce in un istintivo ansante sussulto gestuale. Così il pittore traspone nell’opera l’intima ribellione sua, del musicista e del performer Massimiliano Manieri, mentre la carta cattura le fiamme delle più tormentate e insistenti passioni umane."