Bob Dylan Fun Book

Milano - 24/05/2011 : 24/05/2011

In occasione del 70 compleanno di Bob Dylan, il 24 maggio, viene pubblicato “Bob Dylan Fun Book”, un sorprendente omaggio che l’artista Matteo Guarnaccia ha voluto dedicare al poeta americano attraverso il suo inconfondibile tratto.

Informazioni

  • Luogo: TRIENNALE DESIGN MUSEUM
  • Indirizzo: Viale Emilio Alemagna 6 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 24/05/2011 - al 24/05/2011
  • Vernissage: 24/05/2011 ore 18.30
  • Autori: Matteo Guarnaccia
  • Generi: presentazione
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

TRIENNALE DESIGN MUSEUM, TEATRO AGORÀ
Viale Alemagna 6
Intervengono
Matteo GUARNACCIA
Riccardo BERTONCELLI
omaggio musicale a Bob Dylan di
BERNARDO LANZETTI
In chiusura
GRANDE GIOCO DELL’OCA DYLANIANO
OGNUNO CON IL PROPRIO SEGNALINO DYLANIANO
In occasione del 70 compleanno di Bob Dylan, il 24 maggio, viene
pubblicato “Bob Dylan Fun Book”, un sorprendente omaggio che
l’artista Matteo Guarnaccia ha voluto dedicare al poeta americano
attraverso il suo inconfondibile tratto


Un libro d’arte, di grande formato (33 x 48 cm) composto da una
serie di tavole da colorare, ritagliare e assemblare, che raccontano
le fasi iniziali della straordinaria carriera del “menestrello di
Duluth”, dalla fine degli anni ’50, al luglio del 1966, data del suo
misterioso incidente in moto.
Un vero libro delle meraviglie che propone, tra l’altro, un gioco
dell’oca dylaniano, una scatola magica con i personaggi delle sue
canzoni, il suo fantastico guardaroba, una mappa dei luoghi della
leggendaria scena folk del Greenwich Village.
Un libro/oggetto, a tiratura limitata, in sole 1000 copie,
numerate a mano, rivolto non esclusivamente ai fans di Dylan,
ma anche agli appassionati di moda, design, arte e costume.
Al termine della presentazione del libro il pubblico è
invitato a partecipare al Grande Gioco dell’Oca
Dylaniano per festeggiare insieme il compleanno di
Bob
Matteo Guarnaccia (Milano 1954), figura di riferimento della cultura visionaria contemporanea, è attivo nel
campo dell’arte (mostre internazionali, installazioni alla Triennale di Milano e alla Hall of Flowers di San Francisco);
della moda (Biba, Corso Como 10, Vivienne Westwood, Malo) del design (Bruno Munari, Atelier Mendini, Italo Rota
& Partners, Yoox, Coin); della scrittura (saggi dedicati alle avanguardie/controculture del Novecento); del giornalismo
(Vogue, Rolling Stone, Abitare, Zoom, Gap Japan, Wired, D-La Repubblica, Alias); dell’insegnamento (visiting
professor alla NABA, Domus Academy, Accademia di Carrara, IUAV); della curatela (mostre dedicate alla Skate Art,
al movimento Provos, alla Psichedelia, Vivienne Westwood, a Giorgio Gaber); della musica (Byrds, Donovan,
Timoria).
Riccardo Bertoncelli (Novara 1952) All’età di 17 anni produce Freak, una fanzine ciclostilata che tratta di
musica underground e nel 1973 esce il suo primo libro che fa scoprire artisti sconosciuti al pubblico italiano.
Nel 1974, collabora con Muzak e divien e il co-fondatore di Gong, rivista specializzata dal taglio alternativo. Negli anni
’70 lavora nelle allora nascenti radio libere e collabora con “Per Voi giovani” trasmissione radiofonica della RAI.
Nel 1981 diviene direttore di collana per Arcana, e nell’85, come direttore editoriale. È sotto al sua direzione che viene
pubblicata la imponente ed ambiziosa Enciclopedia del Rock.
Dal 1995 collabora con la Editrice Giunti, curando la collana Bizarre dedicata alla musica.
Oggi Bertoncelli è ancora uno dei più noti critici musicali, scrive ancora sulle più prestigiose riviste del settore (da quasi
trenta anni scrive su Linus) e, abbandonata da tempo l'esperienza delle radio libere, scrive libri.
Bernardo Lanzetti Prima con il gruppo Acqua Fragile e poi con la P.F.M è stato, negli anni ’70, una delle
voci più importanti del Rock Progressivo sia in Italia che all’estero per essere poi attivo anche in avventure teatrali
come vocalist ed attore Numerose le collaborazioni con artisti del calibro di Giorgio Gaslini, Ivano Fossati, Loredana
Bertè, Ornella Vanoni, Alberto Radius, fino a giungere a performance d’avanguardia di classica/contemporanea con
Maurizio Pisati. Scelto dal management di Bruce Springsteen come traduttore ufficiale italiano dell’album “Nebraska”,
Bernardo ha tradotto anche dialoghi per film di culto tra cui “Pushing Hands” del premio Oscar Ang Lee. La sua ultima
fatica discografica s’intitola “DYLANZ” ed è un eccezionale tributo a Bob Dylan.
Vololibero Edizioni di Claudio Fucci
[email protected]
www.vololiberoedizioni.it
I libri Vololibero sono distribuiti in esclusiva da