Asta di Grafica Internazionale e Multipli d’Autore

Roma - 12/12/2017 : 12/12/2017

Torna l’attesissima asta interamente dedicata alla Grafica Internazionale ed ai Multipli d’Autore, che la Casa d’Aste Minerva Auctions, per il terzo anno consecutivo, dedica a questo vivace settore del collezionismo.

Informazioni

  • Luogo: MINERVA AUCTION - PALAZZO ODESCALCHI
  • Indirizzo: Piazza SS. Apostoli, 80 00187 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 12/12/2017 - al 12/12/2017
  • Vernissage: 12/12/2017 ore 16
  • Generi: asta

Comunicato stampa

Torna a Roma, il 12 Dicembre, l’attesissima asta interamente dedicata alla Grafica Internazionale ed ai Multipli d’Autore, che la Casa d’Aste Minerva Auctions, per il terzo anno consecutivo, dedica a questo vivace settore del collezionismo


Oltre duecento lotti, selezionati per soddisfare sia il pubblico giovane che intende acquistare per il piacere di arredare con gusto e investire con garbo, che i collezionisti più sofisticati, ai quali il catalogo riserva delle sorprendenti rarità, come il primo libro d’artista di Alberto Burri, 17 Variazioni sui temi proposti per una pura ideologia fonetica, con testi di Emilio Villa e tre incisioni di Burri, stampato nel 1955 per le edizioni della Fondazione Origine, introvabile intatto come questo esemplare n.1, stimato € 8-12mila, al quale si è dedicata la copertina del catalogo d’asta.
Fra gli autori internazionali, molti i fogli di autori classici e intramontabili come Marc Chagall, Joan Mirò e Pablo Picasso, di quest’ultimo si presenta una bella incisione, eseguita all’acquatinta e puntasecca Femmes nues au miroir, del 1965, tirata in soli 50 esemplari, cm 43x51, stimata € 6-8mila. Per gli amanti della Pop Art, si segnalano due interessanti composizioni di Jim Dine e di James Rosenquist
Per gli appassionati della Transavanguardia, si segnala la rara e raffinata cartella del 1981, Il Tesoro, contenente due disegni di Francesco Clemente, 9 incisioni di Sandro Chia, Enzo Cucchi, Nicola de Maria, Mimmo Paladino e completa del libretto con i testi di Achille Bonito Oliva, creato appositamente per l’occasione, stimata € 20-30mila, mentre la cartella Capodopera, del 1985, presenta fogli incisi dagli artisti detti di San Lorenzo, nomenclatura derivante dall’ubicazione dei loro studi presso il dismesso pastificio Cerere, nel quartiere romano di San Lorenzo, Piero Pizzi Cannella, Domenico Bianchi, Nunzio, Marco Tirelli, Gianni Dessì, Giancarlo Limoni e altri, tutti rigorosamente stampati in bianco e nero.
Ancora, per gli amanti delle opere complete e cult oltremisura, segnaliamo la parte prima della cartella n.VI, delle edizioni della Galleria La Salita, La litografia, 1963, contente 5 litografie a colori, in ottimo stato, di Scialoja, Schifano, Rotella, Accardi e Sanfilippo, proposte in asta con stima € 2-3mila.
Per quanto riguarda i multipli d’Autore, segnaliamo Il Trovatore, una raffinata scultura in bronzo dorato di Giorgio de Chirico, es VI/XXX, stimata € 2-3mila; due sculture componibili di Miguel Berrocal, un tappeto in lana colorata della famosa serie Love, di Robert Indiana e un altro tappeto, in lana nera, Carpet differenziata, di Roberto Sebastian Matta, stimato € 2.5-3mila. Spiccano inoltre le due serigrafie su specchio di Michelangelo Pistoletto, Autoritratto di profilo, del 1970 e Pappagallo, del 1971, cm 100x70, stimato € 10-15mila.
Fra le curiosità, infine, un Pop up tridimensionale di Keith Haring, il Luna Luna Karussel, riproducente una giostra ideata nel 1986 per un parco di divertimenti ad Amburgo, mai realizzato.
Asta: 12 Dicembre 2017 ore 16.00 tornata unica
Esposizione: da venerdì 8 a lunedì 11 Dicembre 2017 ore: 10.00-18.00
Roma, Palazzo Odescalchi, Piazza SS. Apostoli 80
Tel.06 6791107 – [email protected]