Arte & Jazz Performing

Fano - 22/07/2018 : 28/07/2018

L’arte contemporanea torna ad essere coinvolta, anche quest’anno, all’interno del circuito del Fano Jazz by the Sea. Per questa XXVI edizione del Festival è la pratica della performance ad essere protagonista nella specifica sezione Arte & Jazz PERFORMING, curata e ideata da Milena Becci nella sua prima edizione.

Informazioni

  • Luogo: EX CHIESA DI SAN LEONARDO
  • Indirizzo: Via Cavour 2 - Fano - Marche
  • Quando: dal 22/07/2018 - al 28/07/2018
  • Vernissage: 22/07/2018 ore 18,30
  • Curatori: Milena Becci
  • Generi: performance – happening
  • Sito web: www.fanojazznetwork.org
  • Email: info@fanojazznetwork.org
  • Patrocini: Organizzato da: Fano Jazz Network Con il patrocinio di: Assessorato alla Cultura del Comune di Fano In collaborazione con: Associazione Culturale Teatro Linguaggi, DIAMOND VOICE Scuola di Canto Moderno, La Casa della Grancetta Sponsor: A.S. COSTRUZIONI S.N.C. di Andreoni Simone e Spinaci Luigi, Atelier 54 Food & Wine – Arte & Design, Casavecchia Guerrino & C. Snc, SCM Infissi, Isola Belgatto Ristorante Country House, Lavanderia La Fanese, Onoranze Funebri Valentini, Tabacchi bar di Gian Maria Castellucci Coordinamento e logistica: Marta Magini Documentazione foto e video: Pelicula Snc Progetto grafico: Natascia Giulivi

Comunicato stampa

L’arte contemporanea torna ad essere coinvolta, anche quest’anno, all’interno del circuito del Fano Jazz by the Sea. Per questa XXVI edizione del Festival è la pratica della performance ad essere protagonista nella specifica sezione Arte & Jazz PERFORMING, curata e ideata da Milena Becci nella sua prima edizione. Tre artisti, tre opere performative, tre serate, un unico luogo, l’ex chiesa di San Leonardo a Fano

Ad aprire la rassegna è la performance A bocca chiusa dell’artista Ivana Spinelli che si terrà domenica 22 luglio alle ore 18.30; a seguire, mercoledì 25 luglio, sempre alle 18.30, verrà proposta PROPHÉTA 12+1 - morire a se stessi per poi rinascere, performance di Giovanni Gaggia con Leonardo Carletti; per concludere, sabato 28 luglio, ore 18.30, Nn - Memories of you (real time) di Alessio de Girolamo.



La rassegna Arte & Jazz PERFORMING vuole proporre al pubblico del Fano Jazz by the Sea una specifica pratica artistica, quella della performance, che da sempre si presta a costruire ponti e legami tra e con diversi linguaggi artistici – la musica, il teatro, la danza. I confini tra questi media spesso diventano sfocati e incerti, l’uno confluisce nell’altro e l’uno influisce sull’altro; obiettivo di questa rassegna è pertanto quello di rendere manifesta questa labilità attraverso tre diversi lavori performativi che, ognuno secondo la propria sensibilità e la propria poetica, costruiscono un discorso sulla base di tre elementi cardine: il suono, la voce, la corporeità. Sarà l’ex chiesa di San Leonardo – chiesa cinquecentesca, ricostruita nel 1818 dagli architetti Prospero e Cesare Selvelli a seguito di una demolizione del 1816 – ad ospitare le treperformance.



Domenica 22 luglio alle ore 18.30 Ivana Spinelli aprirà la rassegna con A bocca chiusa, una performance corale in cui la voce si fa il principale mezzo espressivo: diventa mugugno, brontolio, lamento. Attorno alla voce si crea dunque una relazione, quasi un cortocircuito, tra il comunicare e le difficoltà del comunicare. La ricerca dell’artista ruota attorno alle possibilità, alle finalità e ai limiti dell’atto del lamentarsi. Il mugugno – un brontolio, espressione di protesta prolungata e fastidiosa – è un vocabolo di origine onomatopeica, entrata nell’uso attraverso il linguaggio marinaresco. Dal Trecento la Magistratura dei Conservatori del mare aveva regolamentato e sancito il diritto al mugugno e agli imbarcati camoglini venne concesso, oltre che una miglior paga, il diritto a lamentarsi. Questa tradizione viene riproposta da Ivana Spinelli a Fano, città in cui esiste un importante porto turistico e che ha alle spalle un’antica tradizione marinaresca, in un momento storico in cui la lamentela è largamente diffusa, in cui i problemi economici e sociali ci portano ad un mugugno a volte legittimo e a volte fine a se stesso.


Si ringraziano l'Associazione Culturale Teatro Linguaggi e DIAMOND VOICE Scuola di Canto Moderno per la collaborazione.