Anna Di Benedetto Pace – Contatti

Orbetello - 01/08/2011 : 07/08/2011

In rassegna circa trenta opere ad olio su tela e alcune fotografie. Il nucleo di opere selezionato dall’artista presenta un mondo affascinante e un po’ onirico che sembra essere in attesa di una rivelazione grande e sorprendente.

Informazioni

Comunicato stampa

Inaugura ad Orbetello, città che le ha dato i natali, nella Sala Ex Frontone di Talamone, la mostra personale intitolata "Contatti" di Anna Di Benedetto Pace.

In rassegna circa trenta opere ad olio su tela e alcune fotografie. Il nucleo di opere selezionato dall’artista presenta un mondo affascinante e un po’ onirico che sembra essere in attesa di una rivelazione grande e sorprendente. Opere di una profonda intensità. Sagome senza tempo che attraversano cieli sconosciuti. Forse fantasmi, proiezioni terrene di ciò che vorremmo essere e non siamo

Aspirazione di anime inquiete che guardano nell’immensità alla ricerca di verità trascendenti e occulte. Luci che sembrano venire da lontano portando con sé l’infinità di spazio-tempo dell’universo. Colori primari come il blu, il rosso e il giallo che si mescolano tra loro in infinite e meravigliose tonalità si coagulano e condensano in ogni quadro.

“La tela – scrive Maria Gabriella Susanna, Giornalista Rai- diventa uno spazio profondo, colmo di particolari infiniti quanto l’universo, dove poter raccontare fantasie umane o verità di menti superiori. Non esistono vie di mezzo, solo estreme e lontane intuizioni. Tutto si interseca e si confonde in un unico grande momento. Dura una frazione del tempo a nostra disposizione, poi scompare alla velocità della luce”.