Aniello Barone / Moataz Nasr – vomerovivo

Napoli - 24/04/2018 : 25/06/2018

Gli Uffici Private Banker Fideuram Vomero ospiteranno l’opening della mostra vomerovivo, a cura di Franco Riccardo e Simona Zamparelli. 


Informazioni

Comunicato stampa

Martedì 24 Aprile alle ore 18.00 gli Uffici Private Banker Fideuram Vomero ospiteranno l’opening della mostra vomerovivo, a cura di Franco Riccardo e Simona Zamparelli


Primo progetto espositivo del programma Complicità&Conflitti dedicato al mezzo fotografico, vomerovivo raccoglie i lavori del fotografo Aniello Barone impegnato in una ricerca pensata per raccontare la città contemporanea e la complessa relazione con i suoi abitanti.


Quattro mesi di lavoro e di indagine sul tessuto urbano e sociale del Vomero per restituire allo spettatore la realtà del quartiere, spazio di tensione fra dimensione pubblica e privata, in bilico tra istinto di conservazione e necessità di mutamento.


L’esperienza immersiva ed il confronto diretto con la città e chi la abita si traduce in un gioco di rimandi tra interno ed esterno che mira a fare emergere le contraddizioni ed i contrasti in modo non drammatico. Dodici scatti in cui Barone racconta il dialogo tra spazio urbano e uomo contemporaneo svelando come due entità distinte vivano di contaminazioni reciproche influenzandosi vicendevolmente. Così la città diventa per tutti opera d’arte, uno spazio pubblico che è sempre spazio semiotico, oltre che sociale. 


Ad accompagnare gli scatti di Aniello Barone una selezione di nove lavori di Moataz Nasr. Realizzate nell’ambito del progetto Water (2002) le opere dell’artista egiziano dialogano con le fotografie in bianco e nero di Barone per restituire un racconto per immagini che si configura come un’indagine sulla stretta relazione tra l’uomo e la città contemporanea.

La mostra inaugura un nuovo percorso culturale ideato per Banca Fideuram, partner che grazie all’acquisizione di tre lavori del fotografo napoletano ha permesso di realizzare un progetto di ricerca sul quartiere Vomero e sull’identità eclettica dei suoi abitanti, impegnati in un passaggio costante da una dimensione di socio-apertura ad uno stato di plastica-chiusura.


La valorizzazione del territorio, dell’idea di appartenenza ad un luogo vivo è l’obiettivo ultimo dei curatori che scelgono l’arte della fotografia per immortalare in tempo reale/contemporaneo la Napoli alta attraverso gli scatti sociali e concettuali del fotografo Aniello Barone.

vomerovivo, vivo come azione in moto, vivo come presenza, Vivamus Vomero!
Il catalogo, pubblicato dalla EffeErre Edizioni con testi di Aniello Barone, Franco Riccardo e Simona Zamparelli, sarà disponibile a Giugno 2018.