Andy Warhol – Le fiabe di Christian Andersen

Matera - 04/06/2011 : 04/09/2011

La mostra propone un percorso di circa 30 opere scelte dell’artista incentrata sugli ultimi suoi capolavori, riguardanti i famosi omaggi al celebre scrittore e poeta danese Christian Andersen, e a opere che attraversano il nuovo culto dell’estetica individuato dal genio americano nella pienezza degli anni settanta.

Informazioni

  • Luogo: ALBANESE ARTE
  • Indirizzo: Via Xx Settembre 25 - Matera - Basilicata
  • Quando: dal 04/06/2011 - al 04/09/2011
  • Vernissage: 04/06/2011 ore 19.30
  • Autori: Andy Warhol
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Patrocini: dal Comune di Matera e dalla Regione Basilicata.

Comunicato stampa

La galleria d’arte moderna Albanese Arte ospita il 4 giugno presso il proprio spazio a Matera in via XX Settembre 25, la mostra personale dedicata al “re della Pop Art” Andy Warhol, il maestro del ripetitivo, dal titolo “Le fiabe di Christian Andersen”, patrocinata dal Comune di Matera e dalla Regione Basilicata.
La mostra propone un percorso di circa 30 opere scelte dell’artista incentrata sugli ultimi suoi capolavori, riguardanti i famosi omaggi al celebre scrittore e poeta danese Christian Andersen, e a opere che attraversano il nuovo culto dell’estetica individuato dal genio americano nella pienezza degli anni settanta


Scrive il critico e storico dell’arte Matteo Bellenghi: Ritengo superfluo e ripetitivo parlare in maniera approfondita di un artista del calibro di Andy Warhol, di cui è già stato detto tutto o quasi.
La sua produzione artistica, caratterizzata per lo più dalla ripetizione in serie di intramontabili icone Pop che lo hanno portato a identificarsi come “iconografo dell’industria di massa”, viene proposta in questa occasione attraverso una accurata scelta di opere uniche su carta, opere ritoccate a mano, le Interview e le classiche edizioni. Sebbene il termine “unico” possa risultare non del tutto spontaneo legarlo alla “produzione Warhol”, è doveroso spiegare attentamente come le sue opere uniche in serie si differenzino le une dalle altre, anche solo mediante sfumature, in maniera tale che non venga messa in discussione l’unicità dell’originale dell’opera d’arte.
E’ artista del business, capace di fondere in una sola espressione arte, industria e pubblicità, così da rispecchiare socialmente l’America del secondo dopoguerra attraverso le elaborazioni serigrafiche di “miti” e “icone” dalla diva per eccellenza Marilyn Monroe a Elvis Presley, Mick Jagger, Mao, le fiabe di Andersen, Superman; fino a raggiungere i limiti del consumismo con le zuppe Campbell, il ketchup Heinz e la Coca Cola.
Genio e sregolatezza, Warhol meglio di chiunque altro interpreta perfettamente il contesto
storico artistico sociale della sua epoca.
I lavori presenti alla galleria Albanese Arte dal 4 giugno al prossimo 4 settembre 2011 non ne sono che la testimonianza più sensibile.