Fantagraphic. Due nuovi manga in casa Coconino

Coconino punta dritto sul manga giapponese contemporaneo, e lo fa con una nuova collana che si annuncia scoppiettante. Abbiamo letto i primi due libri e intervistato gli autori incaricati di curare le uscite della collana.

Kondoh Akino - Il mondo degli insetti (Coconino, 2018). Copertina (dettaglio)
Kondoh Akino - Il mondo degli insetti (Coconino, 2018). Copertina (dettaglio)

Soffia ancora il vento del Giappone in casa Coconino Press. Dopo l’attenzione dedicata in questi ultimi anni alla riscoperta dei maestri del manga giapponese, la casa editrice romana inaugura oggi Doku, una nuova collana interamente dedicata al meglio del manga nipponico contemporaneo. La collana inizia con due nuove uscite, racchiuse ‒ tanto per cominciare ‒ in una grafica e un design di copertina impeccabili.

IL MONDO DEGLI INSETTI, DI KONDOH AKINO

Capitanata da Vincenzo Filosa, Paolo La Marca e Livio Tallini, Doku parte sparata: ad aprire la serie è Il mondo degli insetti, una raccolta di racconti in bianco e nero disegnati da Kondoh Akino (Chiba, 1980).
Le tredici storie proposte in questa antologia sono tredici passi all’interno di un mondo magico e inquietante allo stesso tempo, fatto di sogni dolcissimi e incubi senza fondo. Il Giappone, d’altronde, è terra di contrasti: tenerezza e oscenità, paesaggio onirico e realtà spietata si intrecciano, ammaliando e spesando l’immaginario di chiunque lo attraversi, anche solo tra le pagine di un libro. Il manga di questi contrasti si è sempre nutrito, e i racconti di Akino sono un collante straordinario: un ponte fra la tradizione centenaria del genere e le pulsioni pop del presente.

Uchida Shungiku - La fidanzata di Minami (Coconino, 2018). Copertina
Uchida Shungiku – La fidanzata di Minami (Coconino, 2018). Copertina

LA FIDANZATA DI MINAMI, DI UCHIDA SHUNGIKU

Dalle visioni fantasmagoriche e oniriche di Akino si passa invece a una storia totalmente romantica e fantastica con il secondo volume della collana: La fidanzata di Minami, una commedia leggera e dai tratti drammatici, già celebre in Giappone (serializzata sulle pagine della storica rivista Garo) e inedita in Italia.
Opera cult della popolare scrittrice e disegnatrice Uchida Shungiku (Nagasaki, 1959), il libro racconta la trasformazione della vivace studentessa liceale Chiyomi in bambola tascabile: pur di vivere accanto al sua fidanzato Minami, infatti, la giovane ragazza assume misteriosamente dimensioni lillipuziane, così da poter passare le giornate nel palmo della sua mano, coltivando insieme e segretamente l’amore di coppia sempre sognato.
Nonostante la dolce quanto surreale situazione, i contrasti di coppia non tardano però ad arrivare: crisi, infedeltà e incomprensioni incombono sui due protagonisti, tramutando il sogno romantico in una danza dei sentimenti instabile e difficile da gestire. Una storia commovente e dal vago sapore autobiografico, firmata da una tra le stelle del firmamento manga contemporaneo.

PAROLA AI CURATORI DI DOKU

La missione di Doku è proporre ai lettori il meglio della produzione di manga “d’autore” senza limitazioni di genere o stile, come succede invece per la collana Gekiga, che è dedicata esclusivamente ai capolavori del manga alternativo”, dicono Vincenzo Filosa, Paolo La Marca e Livio Tallini, curatori della nuova collana in casa Coconino. “Selezioniamo principalmente romanzi o raccolte di racconti, per le serie il limite è di tre volumi. Cerchiamo prima di tutto innovazione e sperimentazione, con un occhio di riguardo alle narrazioni al femminile: Uchida Shungiku e Akino Kondoh, Nakamura Asumiko e Tsurita Kuniko… sono solo alcune delle autrici che hanno ispirato questa nuova avventura.
Partire con “Il mondo degli insetti” e “La fidanzata di Minami” è stata una scelta naturale, perché rappresentano il perfetto anello di congiunzione fra la tradizionale proposta manga di Coconino e la nuova direzione pensata per Doku. Raccontano prospettive sul mondo femminile totalmente inedite per l’epoca in cui hanno esordito e, sebbene siano lavori molto diversi tra loro, ad accomunarli sono la forte carica sperimentale e la volontà di oltrepassare i limiti imposti dai rispettivi generi”.

Alex Urso

Kondoh Akino ‒ Il mondo degli insetti
Coconino Press, Roma 2018
Pagg. 200, € 15
ISBN 9788876183812

Uchida Shungiku ‒ La fidanzata di Minami
Coconino Press, Roma 2018
Pagg. 208, € 15
ISBN 9788876183836
www.fandangoeditore.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Laureato in Lettere Moderne presso le Università di Macerata e Bologna. Attualmente vive a Varsavia. I suoi interessi in ambito critico e curatoriale sono prevalentemente rivolti all'investigazione e alla concezione di punti di incontro tra artisti e istituzioni italiane e polacche. In questi anni Urso ha collaborato con spazi privati e pubblici, come la Galleria Nazionale di Varsavia – Zachęta e l'Istituto Italiano di Cultura di Varsavia. Nel 2017 è stato curatore della Biennale de La Biche. Dal 2014 scrive di arte per Artribune come corrispondente dalla Polonia. Dal 2013 al 2017 è stato redattore per Lobodilattice. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali. Sempre per Artribune cura Fantagraphic, la rubrica di fumetti del sito.